ENGLISH

Vietri sul Mare

Costiera amalfitana

Costiera amalfitana

Da Vietri sul Mare è possibile raggiungere tutti i comuni della Divina costiera. Se sei interessato a ricevere informazioni su mezzi pubblici, spiagge, informazioni utili sulla Costiera Amalfitana vai al portale ...

Amalfi

Amalfi è il comune più importante della Costiera al punto di darle il nome ed è famosa per essere stata una importante repubblica marinara. Oggi il suo mare e la sua storia ne fanno una importante meta turistica...

Atrani

Il centro di Atrani è situato a meno di 1 km dal centro di Amalfi e con questa ha condiviso la sua storia. Oggi Atrani conserva la sua struttura originale e anche l'aspetto di un borgo marinaro non stravolto dal turismo...

Cetara

Superato il territorio del comune di Vietri sul Mare si entra in quello di Cetara. Il borgo ha conservato la sua struttura originaria ed è riuscito a conservare la sua identità. Le sue spiagge sono un punto di riferimento per i giovani salernitani. Il territorio alle spalle del paese è montuoso con sentieri adatti al trekking il principale porta alla vetta del monte Falerio...

Conca dei Marini

Conca dei Marini

Ravello è una terrazza sulla Costiera amalfitana da cui si osserva tutta la costa godendo di panorami spettacolari. Molto intensa è anche la vita culturale di questo comune che dedica alla buona munica diverse iniziative e festival...

Furore

Il celebre fiordo di Furore fa parte del suo territorio. La bellezza della sua natura, dei suoi sentieri e del suo mare fa di questo comune una apprezzata meta turistica...

Praiano

Praiano è il comune confinante con Positano e possiede spiagge di grande bellezza e sentieri per il trekking molto apprezzati dagli appassionati. ...

Maiori

In posizione centrale rispetto alla Costiera e a breve distanza da Minori si trova Maiori. La sua ampia e larga spiaggia attira ogni estate molti turisti che attraverso il Valico di Chiunzi possono raggiungere gli scavi di Pompei e Napoli...

Minori

L'antica villa romana situata al centro di questo piccolo comune dimostra quanto fossero apprezzati questi luoghi dalla elite dell'impero romano. La posizione di Minori è ottimale perchè si trova al centro della Costiera amalfitana ...

Positano

Positano è sicuramente uno dei più noti comuni della Costiera amalfitana. Le spiagge e il mare attirano frotte di turisti ma Positano offre anche una meravigliosa natura con sentieri dove fare trekking godendo di panorami eccezionali...

ravello

Italy Travel Secrets

Campiglia Marittima-  Discover the Top 4 Must-Visit Sights

Castel del piano – tuscany’s enchanting escapes revealed, what is rome famous for – 28 things that make rome…, coffee shop in florence – 14 choices for your caffeine fix, northern vs southern italian food – 14 rich culinary delights, sorrento food – cuisine with rich history and tradition, amalfi coast food – 13 typical dishes to taste, tuscan food – a wealth of pasta sauces, soups, and sweets, tuscan desserts – sweets, cookies, cakes, and wines, what to wear in rome – where fashion meets history, rome to tuscany – navigating the best travel route, italy in january – your winter guide for 10 things to…, rome in january – visiting the eternal city in winter, rome to amalfi coast day trip- everything you need to know.

Vietri sul Mare Amalfi Coast

Vietri sul Mare Amalfi Coast – 7 Things to Do in The Ceramic Town

Vibrant colors, abundant history, and traditional ceramics await you in the stunning Vietri sul Mare, Amalfi Coast . If you’re seeking a more underrated European getaway, this calming Italian paradise is not like any other. Known for its quaint buildings that adorn the coastline, this picturesque hidden gem beckons travelers from all over the world.

Amalfi Coast’s Vietri sul Mare will captivate your senses and leave a lasting impression. In this article, I will outline the town’s geographical location and how to reach it. I will also list out my top picks for activities to do in the area, including Vietri sul Mare’s best beaches, hotels, restaurants, and nearby attractions. I will wrap up by answering some frequently asked questions to help you plan your visit to this enthralling destination.

From its lively streets to pristine shores, Vietri sul Mare combines culture, history, and relaxation to offer a one-of-a-kind holiday. Whether you’re a foodie, culture enthusiast, or seeking a soothing escape, it provides something for everyone. Join me on this virtual tour as I uncover the secrets of this Mediterranean treasure.

Where is Vietri sul Mare, Amalfi Coast?

The Campagnia region on the southern coast of Italy is home to Vietri sul Mare, Amalfi Coast. It makes up one of the many fascinating towns of the renowned Amalfi Coast , which stretches along the Tyrrhenian Sea. Situated just west of Salerno- a coastal city known for its history and efficient public transit- this striking town is separated from the Port of Salerno only by a harbor wall.

The Best 7 Things to Do in Vietri sul Mare, Amalfi Coast

Vietri sul Mare, Amalfi Coast boasts a plethora of landmarks and attractions . Where else can you find such a perfect blend of natural beauty, art, and history? Here are some activities to cross off your “to-do” list on your visit:

1. Municipal Villa of Vietri sul Mare

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Campania da vivere ® (@campaniadavivere)

This location’s tile work, walkways, and gorgeous view of the Mediterranean cannot be replicated. The artfully landscaped garden of this villa provides the perfect atmosphere for a leisurely stroll. There are colorful stairways, railings, and even an aimpitheater for you to admire on this walk. Don’t miss wandering around this part of town- detour into the side alleys and relax with a drink in your hand.

2. Historical Center

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da 𝙎𝙩𝙚𝙛𝙖𝙣𝙤 𝙑𝙖𝙡𝙚𝙧𝙞𝙤 𝙎𝙞𝙡𝙫𝙚𝙨𝙩𝙧𝙞 (@picbysteph_94)

This town’s historical center is teeming with ancient history, especially at the port of Marina di Vietri. Romans, Etruscans, and monks all wandered the same cobbled streets that are now lined with traditional shops, coffee shops, and vivid local life. Not only that, but Vietri’s pottery plays a starring role in its magical ambiance. The main street, Corso Umberto I, can be a good starting point for your tour: it crosses through the two belvederes and leads all the way to the other end of town.

3. Archconfraternity of the Annunziata and the Rosary

This breathtaking 17th-century building is adorned by intricate ceramic decorations, ancient frescoes, and even a tower. Do not be fooled by its modest size- the art inside this church’s walls is sure to leave you stunned. In order to find it, look beside Vietri’s famous Duomo and make your way up the building’s double staircase- you’ll notice that it is tiled much like the rest of its floors.

4. I Due Fratelli

The rocks of the due fratelli photographed from Vietri sul Mare

I Due Fratelli, meaning “the two brothers,” are two impressive sea stacks emerging out of the Tyrrhenian Sea. The legends surrounding these astounding stones include ancient war stories and Greek mythology. This symbol of Salerno is visible for miles around the Amalfi Coast, making it a truly recognizable landmark. They are only a short swim away from the beach and are quite easily reachable.

5. Church of St. John the Baptist

The Church of St. John the Baptist, a historic religious building with classic architectural features and intricate details

Constructed in the 17th century, this Renaissance-style church of Vietri is dedicated to the patron saint and is characterized by the twofold crowning of the cusp in its bell tower. The church is airy, with light baroque touches. The painted ceramics draping the church’s walls are a testament to Vietri’s artistic heritage. Additionally, its distinctly-colored tile dome makes the old town stand out. Especially when viewing it from the sea.

6. Vietri Ceramics Museum

The Vietri Ceramics Museum, a cultural institution dedicated to the art of ceramic craftsmanship

Are you curious to dive into the origins of such a brightly-decorated town? Dive into the history of the Salerno area’s craft, which extends back to the 5th century B.C. Located within the complex of Villa Guariglia, Vietri’s Ceramics Museum opened in 1981. This opulent, open-air establishment offers a peak into the town’s ceramic traditions and preserves its distinct art style while presenting views of the Mediterranean. Sift through the decades of Vietri’s art history and craftsmanship through a collection of exquisite pieces.

7. Private Lesson on the Ceramic Tradition

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Ceramica Pinto-Vietri sul Mare (@ceramicapinto)

Why not take home Vietri’s artistic legacy with you? Book a private lesson on the ceramic tradition in Vietri sul Mare . Immerse yourself in the local culture by learning how to use a potter’s wheel and creating your own masterpiece. You will be able to learn the basic positions and “feel the pleasant sensation of wet clay running fast under your fingers.” Coffee and tea are included!

The Top Beaches of Vietri sul Mare, Amalfi Coast

Vietri sul Mare, Amalfi Coast is not only revered for its art and culture but also for its beaches. Below are some of the best sandy shores to sink your feet into:

La Baia Beach

This large shore is close to Salerno and stretches far along the Amalfi coastline. Only a 10 – 15 minute walk from Vietri’s town center lies an ideal spot for swimming and relaxation.

Crestarella Beach

Crestarella Beach, a beautiful coastal stretch with golden in Vietri sul Mare

Crestarella Beach is perched below a defensive seaside tower of the same name. Nestled between Salerno and Vietri, this shore is often quieter than others as it is more secluded.

Marina di Albori

For another private alternative to more crowded city beaches, visit the Marina di Albori. Here you can lounge in a sunbed while enjoying a more isolated beach trip. Stop by the cafe for lunch or even rent a boat for the day.

The Most Beautiful Hotels of Vietri sul Mare, Amalfi Coast

The Most Beautiful Hotels of Vietri sul Mare on the Amalfi Coast

Vietri sul Mare, Amalfi Coast features some of the most memorable stays in Italy. Here are some of the most exquisite hotels in the area for you to unwind in this summer:

Hotel Bristol

Hotel Bristol overlooks the rocky coast of Vietri sul Mare while also being a few steps away from the center of town. It combines modern comfort with classic Italian elegance and even includes a solarium, a garden, and a swimming pool.

Il Melograno in Costa d’Amalfi

Il Melograno in Costa d’Amalfi is a boutique hotel with lush gardens that is usually preferred by couples for its romantic setting. There are several beaches less than a kilometer away. Other amenities and services include massages, babysitting, a continental breakfast, and private terraces.

Palazzo Suriano Heritage Hotel

Set in an 18th-century building, Palazzo Suriano Heritage Hotel lies only 200 meters from the beach. The fresco-decorated property is easily accessible by shuttle and has a terrace and garden that overlooks the Gulf of Salerno.

The Best Restaurants in Vietri sul Mare, Amalfi Coast

There’s a reason why Italy’s cuisine is considered some of the best in the world. Vietri sul Mare, Amalfi Coast sets a prime example of that. These top-notch restaurants will allow you to indulge in the flavors of the region.

Il Principe e la Civetta

Il Principe e la Civetta offers an upscale dining experience with fresh fish, handmade pastas, mouthwatering sauces, and homemade desserts. This former ceramics shop has maintained its old tiles to create the coziest environment for its guests.

Official Website : Il Principe e la Civetta

Location : Via Giuseppe Mazzini, 137, 84019 Vietri sul mare SA

Reviews : 4.5/5

Insider Tip : Location nice and modern

Ristorante la Sosta

Enjoy authentic Campanian flavors along with ocean views at this charming eatery. Ristorante la Sosta is run by owner Mr. Giovanni, who goes out of his way to make his customers feel at home. Give the seafood dishes a try!

Official Website : NA

Location : Via Costiera Amalfitana, 6, 84019 Vietri sul mare SA

Insider Tip : Very delicious food and family Restaurant

Pane & Panorama

If you need a break from the seafood and want to try something a little less traditional, satisfy your appetite at Pane & Panorama. The restaurant is not only famous for its astounding cliffside terrace but also for its incredibly delectable burgers.

Location : Via Enrico de Marinis Orientale , 13, Vietri sul mare SA

Insider Tip : Very good food!

The Local Food of Vietri sul Mare

You can’t visit Vietri sul Mare, Amalfi Coast without tasting its local delicacies . During your vacation, be sure to try these traditional recipes:

Delizia Al Limone (Lemon Dessert)

The region’s famous lemons are often used to create this sweet treat. If you’re craving a burst of citrusy flavor, delizia al limone is your best bet.

Anchovy Colatura

This traditional fish sauce is used to enhance the flavors of various dishes. Made of fermented anchovies, anchovy colatura extract is an ancient delicacy spanning back to the Cistercian monks in Amalfi.

Lemon Spaghetti

A plate of Lemon Spaghetti in Vietri sul Mare, Amalfi Coast

Lemon spaghetti perfectly infuses local Italian pasta with the zesty essence of Vietri’s lemons. If you’re a fan of sour sauces, this is sure to please your tastebuds.

Scialatielli With Seafood

This pasta is made with an assortment of seafood, including cavatelli, clams, mussels, calamari, and prawns. This dish totally transports you to the seaside village of Vietri, no matter where you eat it.

Spaghetti With Clams

You can’t go wrong with a classic Italian past, tender clams, and a savory sauce. Although it may be simple, it is difficult to perfect. Vietri is a place where it is always done right.

Finish off your culinary excursions with the famous lemon liqueur, limoncello. Many locals may tell you that it helps with digestion.

How to Get to Vietri sul Mare, Amalfi Coast

Suppose you’ve just arrived at Naples International Airport, eager to travel to reach the Amalfi Coast . Below I have provided your transportation options along with each of their pros and cons:

Vietri sul Mare is home to the only train station on the Amalfi Coast. You can reach it by taking the ”Napoli – Salerno” route. The journey on Trenitalia will only cost you about €5 and last about an hour and a half.

Pros: Taking the train is definitely the most convenient and affordable option. The well-connected train station also offers scenic views of the coast throughout your journey.

Cons: During the summer months, the trains may get crowded, as this is the peak tourist season.

The tourists arrived in Vietri sul Mare from Naples, by bus

Your next best option is the Sita bus, which also stops in the middle of town along the “Napoli – Salerno” route. Pintour additionally operates a bus from Aeroporto Internazionale di Napoli Capodichino to Vietri sul Mare every 4 hours. Tickets cost €20 and the journey takes 50 min.

Pros: The Sita buses arrive often, meaning you will have more flexibility in your travel schedule. There is a stop right in the center of it all.

Cons: Bus routes may not be as efficient as train routes due to winding roads which elongate the journey. Additionally, buses are often quite packed.

Private Transportation (Car)

If you have access to a car, reaching Vietri sul Mare, Amalfi is also quite simple. Just take the A3 highway and exit onto Napoli – Salerno directly into town.

Pros: Driving to the coast gives you much more freedom to explore at your own pace and take in the breathtaking surroundings.

Cons: Finding parking in Vietri can be challenging, as traffic gets intense during the more popular summer season.

What to See Near Vietri sul Mare

The best thing about Vietri sul Mare, Amalfi Coast is its close proximity to several other spectacular sights . Consider stopping by these adjacent attractions along the Amalfi Coast:

Atrani, a charming coastal town on the Amalfi Coast is located near Vietri sul Mare

Just west of Amalfi lies the enchanting yet small village of Atrani . Attached to the bustling center of Amalfi, this tiny town may not regularly appear on your radar, but now you know it should!

Maiori, a picturesque town on the Amalfi Coast, near Vietri sul Mare

Maiori is a comune in the province of Salerno that is known for its wide stretch of beach and large-grain sand. Wander its waterfront promenade to find some restaurants, cafés, and shops

Naples is the most important city in the Campania region

Naples is one of the most visited destinations in Italy, mostly for its sophisticated cuisine. It is only celebrated for its pizza, but also its rich history and art.

Ischia, a beautiful island in the Tyrrhenian Sea, near the Amalfi Coast

The magnificent island of Ischia is just a short ferry ride away. Here, you can enjoy thermal spas and lush landscapes.

Capri, a picturesque island in the Mediterranean Sea, near Vietri sul Mare

Capri is the closest thing to paradise that Amalfi has to offer. This island features glamorous boutiques, crystalline waters, and the famous Blue Grotto sea cave

FAQs about Vietri sul Mare, Amalfi Coast

The landscape of Vietri sul Mare, Amalfi Coast

After reading up on Vietri sul Mare, Amalfi Coast, I’m sure you’ll still have a few lingering questions. Below I have provided the answers to the most frequently asked ones.

Where are the Colorful Houses of Vietri Located?

Vietri’s colorful houses are scattered along the Amalfi coastline, creating a vibrant backdrop for the town.

What is Vietri sul Mare Famous for?

There’s no doubt that Vietri sul Mare’s elaborate ceramic style put its name on the map. However, its colorful buildings, astounding seafood, and jaw-dropping views are just as appreciated by locals and tourists alike.

How Long Does It Take to Visit Vietri sul Mare?

Vietri sul Mare can be explored fully within a day, but I recommend staying longer if you can. Take your time and soak up your surroundings in order to truly get to know this unforgettable corner of Amalfi.

RELATED ARTICLES MORE FROM AUTHOR

What is rome famous for – 28 things that make rome unique, popular articles, towns in tuscany – 15 jewels of italy’s rich culture, bolgheri – exploring the charm of tuscany’s wine country, val d’orcia – valley of castles, hot springs, and vineyards, popular posts, pitigliano – guide to southern tuscany’s best kept secret, sorano – guide to the ancient hill town in tuscany, giglio island, italy – 11 things to do and where to..., popular category.

  • Campania 24

Cosa vedere a Vietri sul Mare: itinerario tra i colori della Costiera

Pubblicato da ela il 17 febbraio 2023 17 febbraio 2023.

  • Vietri sul Mare
  • Osteria Mediterranea Sesta Stazione
  • Auto, A piedi
  • Artigianato in ceramica di Vietri
  • 'O sciore e o' Viento, Foja
  • Centro storico di Vietri, panorama dalla Villa Comunale

Un giorno a Vietri sul Mare: itinerario in sintesi

Se la Costiera Amalfitana è bella in ogni mese dell’anno, visitarla in una tersa giornata di sole invernale senza il traffico della stagione estiva è sicuramente qualcosa che vi consigliamo. E questo, vale per tutti i suoi paesini, uno più caratteristico dell’altro. Oggi vi raccontiamo di una  giornata a Vietri sul Mare , ideale come  gita fuori porta da Napoli . Una meta che vi consigliamo per staccare la spina dalla quotidianità e riempirvi gli occhi di colori e di meraviglia. Ecco il nostro itinerario a piedi in un giorno e cosa vedere a Vietri sul Mare, con tanto di passeggino al seguito.

Cosa vedere in un giorno a Vietri sul Mare: Sommario

  • Come raggiungere Vietri sul Mare e come muoversi
  • Perchè visitare Vietri sul Mare
  • Il nostro itinerario a piedi a Vietri
  • Dal centro a Marina di Vietri

Vietri sul Mare: come raggiungerla e come muoversi

Per raggiungere la costiera e Vietri da Napoli, noi consigliamo sempre l’auto, senza dubbio. In particolare, se optate per visitarla fuori stagione, quando il traffico è decisamente minore. La zona, infatti, non è collegata particolarmente bene dal servizio pubblico. Un’alternativa, se non vi sentite di guidare, può essere quella di noleggiare un taxi con conducente per raggiungere la costiera e muovervi così nei dintorni, se pensate di rimanere lì più giorni. Durante la stagione estiva, invece, da tenere in considerazione, è sicuramente anche il collegamento marittimo. Diverse infatti, sono le corse i traghetti veloci che collegano i punti principali della Costiera Amalfitana a Napoli e Salerno. Infine, se vi muovete in treno, il suggerimento è di arrivare con l’alta velocità a Salerno e da lì poi noleggiare auto.

Perché visitare Vietri sul Mare: una camminata rigenerante

Se solo la sua collocazione, a picco sul mare, tra Salerno da un lato e Cetara dall’altro, basterebbe come valido motivo per visitare Vietri sul Mare , non ci fermiamo qui. Una passeggiata, anche di un solo giorno a Vietri, è un toccasana per l’anima e, se siete buongustai, pure per il palato! Camminare a Vietri significa tuffarsi un tripudio di colori. I tanti negozi di ceramica presenti animano le viuzze del centro. I palazzetti antichi negli angoli più inaspettati, possono nascondere panni stesi e cortili da scoprire. Il tutto tra piazzette e scorci panoramici dove il mare e la meravigliosa costa fanno da padrone. E se siete fortunati, tra un passo e l’altro, la brezza di mare vi accompagnerà in questa camminata rigenerante per la mente e il cuore.

Negozio ceramiche vietri sul mare

Vietri sul Mare: il nostro itinerario a piedi alla scoperta del centro

Il nostro itinerario a piedi a Vietri sul Mare  parte dal cuore del paese e arriva sino alla spiaggia. Parcheggiata l’auto in Via Cristoforo Colombo sulle strisce blu appena fuori dal centro, inizia la nostra camminata. Iniziamo da Via Mazzini sino al vicoletto Via Lauretta d’Arienzo dove, una breve rampa di scale ci porta direttamente in Corso Umberto I° che percorriamo interamente. Lo facciamo con calma, assaporando l’atmosfera di Vietri che sembra un pò ferma nel tempo. Arriviamo in Piazza Matteotti , altro punto d’ingresso al centro del paese. Qui è presente una terrazza panoramica da cui ci affacciamo e ci godiamo la vista sul mare e sulla costiera. 

Vietri sul Mare cosa vedere itinerario

Continuiamo,  ripercorrendo parte di Corso Umberto I°, questa volta però andando in direzione della Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista , dove entriamo. La raggiungiamo camminando per i vicoli stretti, così tipici della Costiera Amalfitana. E tra un vicolo e l’altro, ci imbattiamo in un cortile che sembra un quadro tra una vivace ape car dipinta di limoni, ceramiche e piastrelle colorate e gli immancabili panni stesi tra un balcone e l’altro.

cortile vietri sul mare

Prima di continuare verso la spiaggia, ci fermiamo a pranzo in uno dei ristoranti presenti in Piazza Ferrigno, un angolino decisamente incantevole dove pranzare. La scelta è ricaduta su  Osteria Mediterranea Sesta Stazione. Un locale che non ci ha entusiasmato particolarmente dove però, non abbiamo mangiato male. Abbiamo assaggiato gli antipasti e un primo di mare a testa con una spesa a persona, acqua e vino inclusi, di 37€ .

genovese di mare osteria sesta stazione vietri

Dal centro a Marina di Vietri: a tu per tu con il mare

Dopo pranzo il nostro itinerario a piedi è proseguito verso il mare. Percorrendo Via Costabile, siamo arrivati a Marina di Vietri . Qui vi consigliamo, oltre che due passi in spiaggia e lungo il pontile per ammirare il mare, di addentrarvi nel borghetto alle spalle delle case di pescatori che affacciano verso il lido. Troverete le famose case colorate di Vietri , una più particolare dell’altra. D’un tratto, vi caleranno nell’atmosfera allegra di Vietri, grazie ai loro colori dai toni pastello e alle loro decorazioni, semplici ma fini.

Vietri sul Mare cosa vedere itinerario

Per ritornare verso il centro e l’auto, sempre a piedi, abbiamo percorso Via Cristoforo Colombo in salita. Un tragitto fattibilissimo e molto panoramico dove però, segnaliamo, ci sono alcuni tratti dove il marciapiede è assente e quindi c’è da camminare raso muro. É, comunque, una parte limitata del percorso, perché poi appena si intravede il paese, riprende anche il marciapiede e la possibilità di camminare in tranquillità godendosi il panorama mozzafiato a picco sul mare. Ultima tappa della nostra passeggiata, è la bellissima Villa Comunale . Un parco su vari livelli, super colorato grazie alle tante piastrelle in ceramica presenti con una vista spettacolare sul mare, con Salerno che sembra vicinissima. Qui, segnaliamo la presenza di molte scale e un’ascensore che, almeno quando ci siamo stati noi, non funzionava 🙁 Potrete però affacciarvi dalla prima terrazza, dove si può arrivare comodamente 🙂

Vietri sul Mare cosa vedere itinerario

La nostra giornata a Vietri e i nostri suggerimenti su cosa vedere, terminano qui. Per chiudere in bellezza, se siete amanti del genere, noi non possiamo che consigliarvi di non andare via senza almeno un pezzo del tipico artigianato locale in ceramica. Troverete davvero di tutto: da stoviglie di ogni dimensione a lumi e vasi. Insomma, la scelta davvero non manca 😉 Se poi, riuscite a trattenervi in costiera per almeno un altro paio di giorni, d’obbligo, naturalmente, è un salto ad  Amalfi  e alle vicine Ravello ed Atrani, veri e propri gioielli da non perdere.

vista vietri sul mare

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Articoli correlati

visitare bilbao

Perchè visitare Bilbao nei Paesi Baschi: la nostra esperienza

Visitare Bilbao nei Paesi Baschi, in Spagna. Perchè andarci, cosa ci è piaciuto di più e consigli su cosa non perdere.

bilbao cosa vedere in 3 giorni

Alla scoperta di Bilbao: cosa vedere in 3 giorni

Cosa vedere in 3 giorni a Bilbao. Itinerario a piedi, cosa non perdere e consigli su dove dormire, come muoversi e quanto si spende.

cosa vedere a geirangerfjord

Visitare Geirangerfjord: cosa vedere nel fiordo più bello della Norvegia

Cosa vedere a Geirangerfjord in un giorno. Consigli utili per visitare uno dei fiordi più famosi della Norvegia con una minicrociera.

  • Emilia-Romagna
  • Trentino Alto Adige
  • Valle d’Aosta
  • Inghilterra
  • Paesi Bassi
  • Mangiare in viaggio
  • Collaborazioni
  • GDPR -Richiedi dati personali
  • Cookie & Privacy Policy

logo pietrolley travel blog

Costiera Amalfitana in 3 giorni: itinerario di viaggio

costiera amalfitana 3 giorni positano spiaggia

La Costiera Amalfitana è una meta che ho rimandato per diversi anni. Non appena si è presentata l’occasione giusta, ho prenotato questo weekend lungo in Campania. Nell’articolo vi racconto cosa fare e vedere in Costiera Amalfitana in 3 giorni .

Costiera Amalfitana in tre giorni: info utili

Ho viaggiato in Costiera ad aprile, un buon mese per visitare i suoi bellissimi borghi a strapiombo sul mare. Tuttavia, vi consiglio di evitare i ponti, perchè rischiereste di trovare un grande caos.

Io purtroppo, oltre al pienone, ho avuto la sfortuna di beccare il maltempo.

Se avete una settimana, sfruttatela appieno perchè le cose da fare e vedere in Costiera Amalfitana sono tante. In tre giorni mi sono concentrato su alcuni borghi situati principalmente tra Vietri sul Mare e Amalfi, senza perdermi peró una tappa a Positano.

conca marini

Come arrivare in Costiera Amalfitana

Per giungere a destinazione vi suggerisco un volo economico su Napoli. Le compagnie low cost effettuano costantemente questa tratta dai vari aeroporti italiani.

Dall’aeroporto di Napoli c’è l’Alibus che porta direttamente alla stazione centrale o al porto. Il biglietto costa 5 euro ed è acquistabile online o direttamente in loco. Il viaggio dura circa 35 minuti.

Dalla stazione di Napoli Centrale partono continuamente treni diretti a Salerno. Lì si cambia e si prende il Metropolitano con fermata a Vietri sul Mare, primo paese della Costiera, ubicato a pochi minuti da Salerno.

Come muoversi in Costiera Amalfitana in tre giorni

Io ho scelto di visitare la Costiera Amalfitana in 3 giorni muovendomi coi mezzi pubblici .

Una soluzione economica e vantaggiosa, anche se capita spesso di fare il viaggio in piedi per autobus pieno e di rimanere imbottigliati nel traffico. Tramite l’app Unico Campania potete acquistare comodamente i biglietti.

Mi è stato suggerito da altre persone che anche il noleggio di uno scooter è un’opzione valida.

Un’esperienza da fare è senza dubbio il traghetto. Vedere la Costiera dal mare fa tutto un altro effetto! Tuttavia tenete presente anche qui che, specie nei festivi, la mole di viaggiatori è veramente grande.

Di sicuro vi consiglio di non usare la macchina. Pochi parcheggi e piuttosto cari, strade super panoramiche ma strette e piene di tornanti.

barche spiaggia minori

Prima di raccontarvi cosa vedere in Costiera Amalfitana in 3 giorni , ci tenevo a darvi queste informazioni che spero possano risultarvi utili.

Adesso a noi: ecco i borghi da non perdere in Costiera Amalfitana. Venite con me!

Leggi anche:  Dove mangiare a Cetara, in Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana: itinerario di 3 giorni

Giorno 1: cetara, vietri sul mare.

Iniziamo dal paesino che mi ha ospitato durante il weekend. Cetara è un piccolo borgo di pescatori che ha mantenuto intatta l’antica tradizione marinara.

Ripensando alle località visitate nei tre giorni in Costiera Amalfitana, ammetto di essere felice di aver trovato sistemazione qui, in una buona struttura, a cinque minuti a piedi dalla spiaggia.

A Cetara si respira un’atmosfera tranquilla. Non riceve i flussi turistici di luoghi come Amalfi e Positano, la si vive bene, con spensieratezza. Rientra decisamente tra la tipologia di posti dove vorrei avere casa mia.

centro storico cetara

Il centro storico, fatto di vicoletti e scalinate, è molto curato. Cetara è il borgo del tonno e delle alici , da cui deriva la celebre colatura. Non potete andar via senza prima aver fatto acquisti di tipicità locali!

La chiesa parrocchiale è dedicata a San Pietro Apostolo e presenta una bella cupola maiolicata, caratteristica che incontriamo in molti edifici di culto radicati nel territorio. L’interno è stato realizzato in stile barocco.

Vicino alla spiaggia c’è la Torre Vicereale , struttura fortificata eretta a protezione del borgo dalle invasioni saracene. Ospita il Museo Civico, dove si possono trovare opere di artisti costaioli, e il Museo della Colatura delle Alici.

costiera amalfitana 3 giorni cetara

Vietri sul Mare

Ho inserito Vietri sul Mare tra i luoghi visitati nel tour della Costiera Amalfitana in 3 giorni, però in realtà qui ho trascorso pochissimo tempo per via della pioggia.

Vietri è per eccellenza il borgo costaiolo della ceramica. Dal 1992 il Museo Provinciale della Ceramica attira turisti su turisti, arricchito da una grande quantità di oggetti diversi, realizzati da artisti nazionali e internazionali.

Oltre a una passeggiata nel centro storico, ricco di botteghe artigiane, merita una visita il Duomo , intitolato a San Giovanni Battista. L’interno è caratterizzato da altari rivestiti da maioliche e marmi pregiati. Tra le opere, emerge un polittico raffigurante la Madonna che allatta Gesù.

costiera amalfitana 3 giorni vietri sul mare

Giorno 2: Ravello, Amalfi, Atrani

Il secondo giorno ho iniziato visitando uno dei luoghi più panoramici della Costiera. Ravello è un borgo arroccato che osserva dall’alto le acque turchesi del mare.

Due sono le cose da vedere assolutamente: Villa Rufolo e Villa Cimbrone .

villa cimbrone ravello

Arrivando nel cuore di Ravello, ecco subito che compare l’ingresso a Villa Rufolo , una splendida villa a strapiombo sull’acqua, edificata nel XIII secolo dalla famiglia dei Rufolo.

L’ingresso costa 7 euro e consente di affacciarsi su dei meravigliosi giardini da cui si ammirano panorami da cartolina.

costiera amalfitana 3 giorni villa rufolo

Villa Cimbrone invece si raggiunge con una camminata a piedi di circa quindici minuti partendo dalla piazza principale.

Questa villa è opera del britannico Beckett, che l’ha messa in piedi a inizio ‘900.

Oggi ospita uno sfarzoso hotel a cinque stelle. Si possono visitare i giardini, ma soprattutto ci si puó recare sulla famosa Terrazza dell’Infinito , un belvedere sospeso a 400 metri d’altezza. Da qui si ha una vista straordinaria sulla Costiera Amalfitana!

costiera amalfitana 3 giorni terrazza infinito

Nel primo pomeriggio ho raggiunto Amalfi, l’antica Repubblica Marinara. In un itinerario della Costiera Amalfitana in 3 giorni, non puó mancare una tappa di qualche ora nella località che da il nome al territorio.

Dal porto si varca la Porta della Marina per entrare nella vivacissima Piazza Duomo, con la lunga scalinata che conduce alla Cattedrale di Sant’Andrea .

cattedrale amalfi

Questa chiesa è un meraviglioso esempio di architettura romanica con influenze gotiche. L’interno è ricco di decorazioni realizzate in barocco. Merita qualche foto anche il cosiddetto Chiostro del Paradiso .

Se avete più di qualche ora a disposizione vi suggerisco di fare una passeggiata nella Valle dei Mulini e raggiungere la vecchia cartiera di Amalfi, dove trova sede il Museo della Carta .

Dal centro storico vale la pena addentrarsi nei vicoletti che salgono verso il cimitero. Alcune strette scalinate, anche ripide, portano a una terrazzina da cui si ha un bellissimo panorama sul borgo.

costiera amalfitana 3 giorni panorama amalfi

A pochi minuti da Amalfi, in direzione Salerno (a proposito, leggi qui Cosa vedere a Salerno in un giorno ), ecco Atrani, il comune più piccolo d’Italia per estensione.

Per arrivarci non serve spostare o prendere il mezzo. Dal lungomare di Amalfi si fa una breve e piacevole passeggiata, a bordo strada, raggiungendo questo piccolo borgo di pescatori.

Atrani è perfetta per staccare un attimo dal caos, prendendosi una pausa nei locali della “piazzetta”. Intrufolandosi nel dedalo di viuzze, si arriva alla Collegiata di S. Maria Maddalena , collocata in posizione rialzata. Essa offre una visuale stupenda sulla Costiera.

costiera amalfitana 3 giorni atrani

Giorno 3: Positano, Minori

Gli ultimi momenti del viaggio in Costiera Amalfitana in 3 giorni li ho trascorsi tornando in un posto dove ero già stato nel 2016. Positano è senza dubbio uno dei paesi più belli della Campania e, a mio avviso, dell’Italia intera.

Il “problema” è che è letteralmente invasa dai turisti. Il centro storico, tra botteghe artigianali e negozi di sartoria e souvenirs, è un flusso continuo che dirige alla spiaggia di Marina Grande.

La Chiesa di S. Maria Assunta è l’edificio di culto principale, con la sua bella cupola di maioliche. All’interno presenta, tra le altre, un dipinto raffigurante una Madonna nera col bambino.

A un certo punto vi consiglio di lasciare il centro per salire verso le zone “periferiche”, perdendovi tra scorci da immortalare e respirando la vera Positano.

positano vista panoramica

Da Positano ho preso un traghetto che mi ha condotto ad Amalfi prima e Minori poi. Minori è l’ultimo paesino che ho visitato in questo weekend di tre giorni in Costiera Amalfitana.

È conosciuta in particolare per la presenza della storica Pasticcer ia Sal De Riso . In questo locale, perennemente zeppo di gente, si possono assaggiare le specialità del maestro Salvatore De Riso. Due in particolare: la torta ricotta e pere e la delizia al limone , vincitrici di numerosi premi.

torta salderiso

Il borgo è molto carino e tranquillo. Tra le attrazioni non potete lasciarvi sfuggire la Villa Romana , risalente al I secolo d.C. e ritrovata solo nel 1932.

Merita una tappa la Basilica di Santa Trofimena , eretta nel ‘700. Da non tralasciare la cripta, decorata in stile barocco.

costiera amalfitana 3 giorni minori

Questo breve tour della Costiera Amalfitana in 3 giorni termina qui. Vi ho portato a scoprire alcuni borghi di una delle zone più invidiate d’Italia.

Non vi resta che recarvi sul posto e valutare voi la bellezza del territorio salernitano! Se invece ci siete già stati, vi è piaciuta? Qual è il luogo che avete apprezzato di più? Vi aspetto nei commenti!

Se siete curiosi di fare un viaggio virtuale in Costiera, date un’occhiata alle stories in evidenza sul  mio profilo Instagram e ai video che ho creato sulla mia pagina TikTok .

LASCIA UN COMMENTO Cancella la risposta

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Per maggiori informazioni, consulta la Privacy Policy. *

PRINCIPALI CATEGORIE

  • Mangiare in viaggio 32
  • Piemonte 18

Questo sito utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza.

Privacy settings

Impostazioni privacy

Questo sito utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza. A sinistra vengono specificati quali cookie e script sono utilizzati e come influiscono sulla tua visita. È possibile modificare il tuo consenso in qualsiasi momento. Le tue scelte non influiranno sulla navigazione del sito.

NOTE: Queste impostazioni si applicano solo al browser e al dispositivo attualmente in uso.

Cookie Policy

Utilizzo i cookie per assicurare la migliore esperienza possibile. Accetta per proseguire la navigazione.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno

La Costiera Amalfitana è sicuramente la zona più conosciuta e turistica della provincia di Salerno, città che noi abbiamo scelto anche come base per il nostro itinerario di tre giorni nella regione Campania. Salerno   non rientra fra le città d’arte più importanti della penisola italiana, e a livello architettonico non offre attrazioni di particolare rilievo, ma è un punto di partenza piuttosto comodo per raggiungere la costa in tempi ragionevoli. La Costiera Amalfitana è un continuo susseguirsi di paesini arroccati fra mare e monti , e scorci mozzafiato sulle acque blu del Tirreno, un vero e proprio paradiso per i fotografi che non sapranno più da che parte indirizzare il loro obiettivo. Non a caso l’intera zona campana è stata inserita dall’Unesco nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità , che attualmente vanta ben 51 siti italiani. Oggi voglio proporvi l’ itinerario della Costiera Amalfitana in macchina che abbiamo seguito noi, pronti a partire con me?

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: quando visitarla?

Le stagioni ideali per godere delle spiagge e della mondanità della Costiera Amalfitana sarebbero la primavera e l’ estate , ma bisogna anche tener conto dei prezzi notevoli dell’alta stagione e della mole di turisti che arriva qui da ogni parte del mondo. 

Noi siamo andati controcorrente e l’abbiamo visitata in inverno, nei giorni immediatamente successivi al Capodanno, ma, complici le belle giornate di sole che abbiamo trovato, siamo riusciti a goderci il nostro itinerario al massimo e in totale tranquillità.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Itinerario della Costiera Amalfitana: come visitarla?

Tutti i piccoli paesini della Costiera sono collegati tra loro dalla strada statale 163, detta anche l’Amalfitana e considerata una delle strade più belle del mondo, per via dei suoi cinquanta chilometri di curve a gomito direttamente a picco sul mare .

Noi abbiamo scelto di intraprendere questo percorso in macchina , mezzo con il quale ci spostiamo solitamente nei nostri viaggi, ma fate attenzione: d’inverno i turisti sono pochi e la strada si riesce a percorrere in modo scorrevole, nei periodi di alta stagione si riscontrano spesso ingorghi e tempi di percorrenza molto elevati dovuti al traffico intenso!

Altro problema nei periodi di massima affluenza sono i parcheggi , che noi non abbiamo avuto problema a trovare, ma che diventano un vero miraggio nei mesi clou dell’anno (e anche molto costosi!).

Il mio consiglio per chi visiterà queste zone nel periodo estivo è quindi quello di godersi l’ebbrezza delle curve in moto oppure noleggiare uno scooter , con il quale riuscirete a districarvi un po’ meglio nel traffico dei villeggianti! 

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: quali sono i paesi imperdibili

L’area della Costiera Amalfitana comprende 16 Comuni , racchiusi fra Positano (il punto più a ovest) e Vietri sul Mare (quello più ad est) .

Noi da Salerno ci siamo mossi in direzione ovest raggiungendo l’estremità più lontana, ovvero Positano, e da lì abbiamo ripercorso la strada al contrario, fermandoci nelle località più note o in quelle che ci ispiravano maggiormente.

Di Positano , nostra prima tappa, immortaliamo il profilo a picco sul mare, senza inerpicarci nelle famose scalinate che, dall’alto del paese, conducono fino alla piccola spiaggia più in basso. In questo borgo sono bandite le auto e ci si sposta unicamente a piedi…un buon allenamento per i muscoli delle vostre gambe! 

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Il Fiordo di Furore è uno scorcio pittoresco, una piccola insenatura scavata dal fiume Schiato e sormontata da un ponte sospeso alto 30 metri; da quest’ultimo si accede ad una rampa di scale che conduce fino alla spiaggia sottostante.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Amalfi è stata la nostra terza fermata, ed è anche il paese al quale abbiamo dedicato più tempo, in quanto uno dei più famosi dell’intera Costiera Amalfitana (e alla quale dà poi anche il nome!). Prendetevi un paio d’ore per girare tranquillamente nei suoi vicoletti, scoprendo i suoi negozi di artigianato locale e magari gustandovi un buon “cuoppo” in una delle tante pescherie che incontrerete.

L’attrazione principale di questa ex Repubblica marinara è il complesso monumentale del Duomo , che comprende al suo interno il Chiostro del Paradiso, la Basilica del Crocifisso (dove ha sede il Museo), la Cripta di S. Andrea e la Cattedrale.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Da Amalfi siamo saliti a Ravello , a 350 metri di quota, famoso per i belvedere delle sue ville che si affacciano su panorami mozzafiato e conosciuto anche come “Città della musica” per via del Festival Internazionale che si tiene qui ogni anno.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Minori e Maiori sono due piccoli borghi molto vicini tra loro, e personalmente sono quelli che mi hanno affascinato di meno nel nostro itinerario alla scoperta della Costiera Amalfitana. Più suggestivo è invece il panorama dalla spiaggia di Cetara , un antico borgo di pescatori famoso soprattutto per il suo prodotto gastronomico più noto, la Colatura di alici, che però non ho avuto occasione di assaggiare.

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

L’ottava ed ultima tappa del nostro giro della costa campana è Vietri sul Mare , meta a mio parere assolutamente imperdibile se siete da queste parti: conosciuto in tutto il mondo per la lavorazione della ceramica, è un piccolo borgo colorato con una bottega artigianale dietro l’altra. Sarà quasi impossibile per voi tornare a casa senza aver acquistato almeno un souvenir!

Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno da Positano a Vietri sul Mare

Allora, vi è piaciuto il nostro itinerario della Costiera Amalfitana in macchina ? Se siete ancora indecisi su dove trascorrere i prossimi ponti di primavera, perché non ci fate un pensierino? Il nostro giro è stato realizzato in totale autonomia, ma se volete rilassarvi e non pensare agli spostamenti potete scegliere una escursione guidata .

' src=

Quando l’arte si fonde con luci e colori: itinerario tra opere d’arte a cielo aperto

Cosa fare e vedere a huelva, in andalusia: itinerario nei luoghi di colombo, potrebbero interessarti, weekend a ponza alla scoperta dei luoghi più..., digital detox: quali sono le migliori mete per..., cosa vedere a tivoli in due giorni: le..., vacanze al mare indimenticabili: le rotte traghetti più..., 5 giorni a torino: itinerario dal centro alle..., pisa in 2 giorni: cosa fare e vedere..., viaggio fotografico in sardegna: consigli sulle attività outdoor..., 3 esperienze immersive da fare a roma: i..., cosa vedere a genova in 3 giorni, in..., 18 commenti.

' src=

Ciao Chiara, Bellissimo articolo. Come ben sai, io è da tempo che vorrei visitare questa costiera… Le tue foto sono belle e riesco quasi a pensare di essere li. Se riuscirò a convincere mio marito…seguirò sicuramente i tuoi consigli.

Ciao Tania, è sempre bello leggere i tuoi commenti qui sul blog! 🙂 Dai, secondo me Marco piano piano riesci a convincerlo! 🙂

' src=

Che meraviglia!! Peccato sia distante da dove vivo per un ponte 🙂 ma prima o poi devo venirci!

Ciao Daniela, un vero peccato! Allora magari potresti puntare ad una settimana in estate! 🙂

' src=

Ciaooo complimenti per il tuo blog! Deve essere proprio bella la costiera amalfitana non ci sono mai stata!

Ciao Sissi, grazie! Sì, la Costiera Amalfitana è proprio bella, ti auguro di riuscire a visitarla presto! 🙂

' src=

Io sono innamorata della Costiera Amalfitana e cerco di tornare sempre in bassa stagione. Come giustamente fai notare, trovare parcheggio in estate è un miraggio 🙂 Belle foto, complimenti!!

Grazie Roberta! Sì, non oso immaginare il traffico della stagione estiva! 🙂

' src=

I miei genitori sono stati in Costiera Amalfitana quando ero bambina, sono rimasti molto colpiti dalla sua bellezza. Prima o poi devo andarci pure io, bellissimi scatti e articolo completo ed interessante. 🙂

Grazie Camilla, spero allora che ti sia stato utile per quando organizzerai il tuo di viaggio lì!

' src=

Ciao Da napoletana e amante della mia terra ho trovato questa guida molto ma molto dettagliata, complimenti.

Bacione La Fra

Grazie mille Francesca, detto da una napoletana come te mi fa doppiamente piacere! 🙂

' src=

Se già avevo troppa voglia di scoprire questo pezzo di costa gioiello, dopo questo post diventerà un chiodo fisso!!! bello e utile, grazie

Grazie mille, in effetti la Costiera Amalfitana potrebbe creare dipendenza! 🙂

' src=

Anch’io ho visitato la Costiera amalfitana in un giorno ma viaggiando in bus e perciò ho dovuto limitare gli spostamenti per mancanza di tempo. Mi sarebbe piaciuto visitare anche Ravello e Vietri ma non sono riuscita.

Peccato Stefania, sarà per la prossima volta! Soprattutto Vietri secondo me merita molto!

' src=

Ciao, bellissimo itinerario, in quanti giorni consigli di farlo? Secondo te, è possibile fare questo viaggio con un bimbo piccolo di sette mesi? Quindi con passeggino al seguito oppure un marsupio o uno zaino. Grazie Marisa

Ciao Marisa, allora, io ho pernottato a Salerno per 4 giorni, e questo itinerario della Costiera Amalfitana l’ho fatta in giornata partendo da lì. Il viaggio è assolutamente possibile con un bambino di 7 mesi, forse tenderei a sconsigliarvi il passeggino per le stradine strette che caratterizzano alcuni di questi paesi, con zaino o marsupio sarebbe decisamente più comodo!

Lascia un commento Cancel Reply

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.

  • Pompei - Vesuvio

Vietri Sul Mare

Conosciuta al mondo per la preziosa ceramica, la cittadina più importante nella costiera.

Vietri Sul Mare

Vietri sul Mare è la porta della Costiera Amalfitana per chi arriva da est . Come tanti altri paesi della costa di Amalfi si divide tra la parte alta, dove si trova il centro storico, e la parte bassa, con la Marina di Vietri e la grande spiaggia. Durante l'estate una delle località di mare più frequentate della Campania per la facilità di accesso sia in auto che in treno. È poi famosa in tutto il mondo per le maioliche e la ceramica vietrese .

Come arrivare a Vietri sul Mare

Vietri sul Mare è il primo paese della Costiera Amalfitana vendendo da Salerno. Ed è anche l'unico paese della Costiera dove si arriva facilmente: ha infatti un'uscita autostradale dedicata sulla A3 Napoli - Salerno. C'è anche una stazione ferroviaria, caso unico in Costiera, dove ferma il regionale "Napoli - Salerno". Ci sono poi anche gli autobus della Sita per la tratta "Napoli - Salerno". È molto semplice arrivare a Vietri anche venendo da Cava de' Tirreni. Per maggiori info: Come arrivare in Costiera Amalfitana

Vietri sul Mare, il paese della ceramica

Vietri sul Mare è famosa un po' ovunque per i suoi ceramisti che hanno reso famoso sin dal Medioevo questo angolo della Costiera Amalfitana. Giallo, verde, azzurro sono i colori caratteristici della ceramica di Vietri la cui tradizione viene trasmessa da secoli di generazione in generazione . Per ammirare il meglio della produzione vietrese si può visitare il Museo provinciale della Ceramica , ospitato da Villa Guariglia a Raito, ma anche semplicemente ammirare la cupola maiolicata della chiesa settecentesca di San Giovanni Battista, che sfolgora di colori sotto il sole. Una delle fabbriche più grandi e importanti è Solimene, dove è possibile anche acquistare (e farsi spedire) piatti, vasi, tazze e ogni altro tipo di ceramica decorata sia nelle classiche fantasie vietresi che in uno stile più contemporaneo.

Cosa vedere a Vietri sul Mare

La ceramica è un elemento ricorrente in tutta l'architettura del comune di Vietri sul Mare come nella facciata maiolica dell'Arciconfraternita dell'Annunziata , un edifico del 1600 accanto al Duomo della città, la chiesa di San Giovanni Battista. Pannelli decorativi e maioliche si trovano poi un po' ovunque passeggiando tra i vicoli del centro. Scendendo verso il mare si arriva alla Marina di Vietri , dove un tempo c'era l'antica Marcina, una cittadina di origini etrusche. Il panorama qui è dominato da I Due Fratelli due scogli che sorgono dal mare a pochi chilometri dalla costa. Da visitare c'è anche la piccola frazione di Albori , uno dei borghi più belli d'Italia. Si trova a due chilometri dal centro di Vietri proseguendo verso Cetara, sospeso tra il mare e il verde del Monte Falerio.

Le spiagge di Vietri

A Vietri sul Mare ci sono alcune tra le spiagge più grandi della Costiera Amalfitana. Vista la vicinanza a Salerno, la disponibilità di parcheggio e la comodità dei collegamenti (ci sono l'uscita dell'autostrada A3 e l'unica stazione ferroviaria della Costiera), le spiagge sono molto frequentate anche da persone della zona, specialmente famiglie con i bambini. Ma scegliendo orari strategici si può evitare la calca: cercate di arrivare abbastanza presto al mattino! Tra le tante spiagge della zona, vi segnaliamo La Baia , una delle poche spiagge di sabbia della Costiera Amalfitana, lunga circa 400 metri (ma l'acqua non raggiunge sempre gli standard della Costiera, vista la vicinanza al grande porto di Salerno). Ci sono sia stabilimenti che un zona di spiaggia libera. Molto amata anche La Crespella , presidiata da una torre di epoca cinquecentesca e affacciata sui Due Fratelli , i piccoli Faraglioni di Vietri sul Mare. Per maggiori info: Le spiagge di Vietri sul Mare

Dove dormire a Vietri Sul Mare?

Vietri Sul Mare può essere un'ottima base per visitare la Costiera Amalfitana. Non sarà pittoresca quanto Positano o Amalfi, ma si trova in una posizione semplicemente strategica, molto vicina a Salerno e raggiunta dalla rete autostradale. Non mancano hotel e ville di diverse categorie: se cercate una sistemazione di lusso, non avete che l'imbarazzo della scelta: prenotate una camera al Relais Paradiso , con suite lussuose, centro benessere e un ristorante gourmet, oppure all'Hotel Raito , 5 stelle con Spa e vista mozzafiato. Se preferite una villa, Palazzo Suriano si trova proprio a due passi dalla spiaggia.

ViaggiNews.com

Costiera Amalfitana cosa vedere in 4 giorni: itinerario e consigli

Indice dei contenuti

Vuoi trascorrere 4 giorni nella paradisiaca Costiera Amalfitana? Ecco un itinerario e consigli per visitare questa bellezza italiana nel modo migliore possibile.

Costiera Amalfitana

Vedere la Costiera Amalfitana in 4 giorni è possibile, grazie a un itinerario preciso che va a toccare tutte le tappe più belle di questo paradiso costiero in Campania.

Se avete solo pochi giorni per poter soggiornare in Costiera Amalfitana niente paura, esiste un itinerario che vi consigliamo perfetto per poter godere a pieno di tutte le bellezze che questa costa frastagliata offre tra mare, cibo e natura.

Questo tour include i luoghi migliori della Costiera Amalfitana , non solo quelli più famosi ma anche qualche chicca consigliata da chi quei posti li conosce molto bene.

Leggi anche -> Costiera Amalfitana i piatti tipici da provare <<

Costiera Amalfitana in 4 giorni

La Costiera Amalfitana è una delle prime destinazioni italiane scelte dai turisti, soprattutto da quelli che amano le atmosfere marine. Suggestiva e unica nel suo genere, la Costiera offre davvero molte attrazioni, naturali, gastronomiche e di intrattenimento.

Non c’è bisogno di un tour organizzato per vedere le sue bellezze, ma basta organizzarsi in tempo e sapere cosa vedere in 4 giorni .

Come arrivare in Costiera Amalfitana

Non è molto semplice arrivare in Costiera Amalfitana con i mezzi pubblici, in quanto esiste solo una linea di autobus, chiamata Sita, che parte da Napoli, da Sorrento o da Salerno, ma gli orari sono un po’ altalenanti. Per info visitare il loro sito web .

Il consiglio è quindi quello di arrivare con la propria auto o di noleggiarne una , magari una volta arrivati a Salerno o a Napoli. In questo modo sarà più agevole e veloce poter fare un tour di 4 giorni .

Itinerario: da Vietri sul Mare a Positano

In 4 giorni è possibile visitare le bellezze della Costiera Amalfitana , toccando i luoghi più belli e caratteristici. Nel nostro itinerario vi proponiamo di partire da Vietri sul Mare che si raggiunge facilmente da Salerno.

Itinerario della Costiera Amalfitana:

Vietri sul Mare: il primo borgo da vedere

Vietri sul Mare è una vera perla. Arrivando da Salerno è il primo dei 13 borghi che compongono la Costiera Amalfitana.

Famosa per le sue ceramiche fatte a mano, Vietri è considerata  la capitale della ceramica artistica e tradizionale , per questo gli abitanti di questa graziosa cittadina di mare da generazioni producono  preziose porcellane  .

Costiera Amalfitana Vietri sul Mare

Tra un bagno a mare sulla grande spiaggia della marina e una passeggiata tra i vicoli, si può visitare la Chiesa di San Giovanni Battista , la cui cupola è stata realizzata con maioliche colorate, e il  Museo Provinciale della Ceramica  , all’interno della meravigliosa Villa Guariglia.

Cetara: il borgo dei pescatori

Dopo un giro a Vietri sul Mare, continuando per la costa si arriva a Cetara , un grazioso borgo di pescatori che negli ultimi anni è diventato una meta necessaria.

Cetara Costiera Amalfitana

Non ha spiagge grandi come quella di Vietri, ma il mare è davvero spettacolare. Inoltre, è molto piacevole mangiare un gelato già alla marina principale o cenare in uno dei ristorantini tipici del luogo, dove assaggiare le famose alici di Cetara.

Amalfi e Ravello: le più famose

In un giorno è possibile visitare ben due località molto famose della Costiera Amalfitana: Amalfi e Ravello .

Per cominciare, Ravello è una località situata proprio sopra Amalfi, collocata sulle famose scogliere della Costiera, quindi a differenza delle altre città, non è una destinazione balneare. La sua bellezza, però, è conosciuta in tutto il mondo.

Ci sono due meravigliose ville che attirano i visitatori: Villa Rufolo e Villa Cimbrone . Se si va di mattina presto, si possono visitare entrambe, altrimenti il nostro consiglio è quello di fare un giro almeno a Villa Rufolo, davvero indimenticabile.

Villa Rufolo Costiera Amalfitana

Villa Rufolo è una villa del XIII secolo, costruita per la famiglia Rufolo. Realizzata con elementi di architettura moresca, l’attrazione principale sono i giardini, assolutamente sbalorditivi.

Dopo pranzo, consigliamo di scendere ad Amalfi , per passeggiare tra i vicoli e le bellezze di uno dei borghi più famosi della Costiera Amalfitana. Non dimenticare di visitare il famoso Duomo , per accedere si paga un biglietto di soli 3 euro.

Amalfi è la cittadina più grande della Costiera Amalfitana e le sue strade sono davvero da vedere, magari mangiando un gelato o un dolce tipico.

Praiano e Furore : relax e bellezza mozzafiato

Uno dei 4 giorni del tour si può trascorrere in modo tranquillo e in relax visitando la bella Praiano , dove uno stile di vita molto più lento caratterizza gli abitanti del luogo.

Questa località regala dei panorami mozzafiato, soprattutto al tramonto, che non si dimenticano facilmente. Situato tra Positano e Conca de’ Marini, Praiano si estende fino a Marina di Praia, una delle spiagge più belle d’Italia, fatta di ciottoli e con il sole solo negli orari centrali della giornata.

Nella stessa giornata, non si può non andare al fiordo di Furore , un posto magico e soprattutto unico della Costiera Amalfitana . Forse una meta poco conosciuta rispetto alle solite, ma è davvero da non perdere.

Furore Costiera Amalfitana

In questo posto spettacolare, la particolarità è un agglomerato di vecchie case di pescatori che sembra essere incollato alla scogliera. Il fiordo è davvero insolito per il paesaggio italiano: un’alta gola che taglia l’entroterra dal mare. Dal 1997 è stato inserito dall’UNESCO nei siti patrimonio dell’umanità

In questa località per gli amanti del trekking, inoltre, ci sono diversi sentieri da poter affronare: il Sentiero dei Nidi di Corvo, il Sentiero di Abu Tabela e il Sentiero dell’agave in fiore.

Positano: la regina della costiera amalfitana

Il tour di 4 giorni in Costiera Amalfitana si conclude poi con Positano , forse una delle località costiere campane più famose nel mondo.

Sviluppata in verticale, Positano è il paese più rinomato della Costiera , animata da una vivace vita mondana. Da vedere sicuramente sia per il mare, splendido come in tutta la zona, sia per i suoi vicoli stretti pieni di negozi, la meta ideale per chi ama lo shopping.

Anche qui ci sono luoghi da vedere assolutamente: la Chiesa di Santa Maria Assunta, famosa per la sua cupola ricoperta di maioliche colorate; la Spiaggia di Fornillo e le Torri Saracene.

Consigli utili per visitare la Costiera Amalfitana

Nonostante sia uno dei luoghi più belli e più visitati al mondo, la Costiera Amalfitana è una zona difficile da girare se non si è organizzati al meglio.

Le strade sono strette e spesso tortuose, per cui munitevi di pazienza o di un motorino al posto dell’auto, in modo da arginare alcuni inconvenienti.

  • Approfondisci -> Weekend in Costiera Amalfitana: consigli utili

Organizzare nei dettagli il proprio viaggio, scegliere un posto strategico dove alloggiare per poter visitare tutti i borghi e non affaticarsi troppo.

Possibilmente, prediligere la stagione primaverile per una visita senza caos, perché in piena estate è quasi impraticabile.

Da tenere sempre con sé il proprio smartphone o la macchina fotografica, per non perdersi nessuno scorcio meraviglioso da fotografare.

Costiera Amalfitana Duomo di Amalfi

In 4 giorni in Costiera Amalfitana seguendo il nostro itinerario e i nostri consigli potrete vedere il meglio di questa meravigliosa terra, apprezzarla, ammirarla e anche riuscire a risparmiare!

Articoli recenti

Spiaggia del relitto di Caprera con i resti del motoveliero spiaggiato

tour costiera amalfitana da vietri

Cosa fare e vedere in Costiera Amalfitana: da Vietri a Positano

Uno dei pezzi di costa che tutti ci invidiano, forse più visitato dagli americani che da noi Italiani: La Costiera Amalfitana. Essendo napoletana ci sono andata davvero tante volte, in estate, in inverno, in barca, in macchina, in moto, ho deciso di racchiudere un po’ dei miei consigli il più possibile local e basati sulla mia esperienza personale. Ho cercato di creare un articolo completo che racchiuda molti spunti, diverso dai soliti blogger che ci vanno 3 giorni e poi ci scrivono un articolo, io ci vado da quando sono bambina e ora ho più di 40 anni, spero di darti tutti i consigli che stai cercando, se c’è qualcos’altro che mi vuoi chiedere ti suggerisco di scrivermi su Instagram solitamente rispondo entro 24 ore.

Dove inizia e dove finisce la Costiera Amalfitana:

Vi sembrerà banale, ma non lo è, al di fuori della Campania sbagliano tutti. No, Sorrento non è in Costiera Amalfitana! Iniziamo dal principio. In Campania ci sono tre golfi principali: Il Golfo di Napoli con le sue belle isole: Capri Ischia e Procida e la Penisola Sorrentina, dove per l’appunto si trova Sorrento. Scapolato il capo, nello specifico Punta della Campanella entriamo nel Golfo di Salerno, dove si trova la Costiera Amalfitana, di cui parleremo in quest’articolo. Il terzo è il Golfo di Policastro che tecnicamente è diviso tra Campania, Basilicata e Calabria, altro posto meraviglioso molto vicino al mio amato Cilento.

Per tornare a noi la Costiera Amalfitana è in provincia di Salerno ed è quel tratto di costa che inizia a Vietri, che è il primo borgo proprio attaccato a Salerno finisce a Punta della Campanella dove poi inizia la Penisola Sorrentina .

Quale è il periodo migliore per andare in Costiera Amalfitana:

Se vi posso dare un consiglio di cuore, evitate agosto, in pratica ogni posto del mediterraneo è sconsigliato ad Agosto, ma essendo la costiera con una sola e piccolissima strada ad Agosto il traffico è pazzesco. Già se andate in barca la situazione migliora, ma è indubbio che ogni paesino sarà super affollato. Quindi anche se scontato io consiglio d’andare fuori stagione o quanto meno da maggio a metà luglio o settembre ottobre, così avrete anche l’opportunità di fare il bagno. Ma se state ipotizzando un giro in Campania nei mesi invernali, non disperate, io da ragazzina andavo in Costiera sempre a gennaio, quando le giornate sono belle, si sta benissimo, i paesini non sono pieni, si cammina tranquillamente e se c’è sole potete anche mangiare all’aperto, certo il mare lo vivrete a metà, ma personalmente credo sia molto piacevole, specialmente per chi ama camminare.

In che ordine visitare la costiera amalfitana?

Credo che l’ordine dipenda molto dal mezzo che scegliete di utilizzare, e quanti giorni avete a disposizione, se state facendo un viaggio in macchina, forse il modo migliore è uscire dall’autostrada a Salerno e poi iniziare da Vietri, ossessiva come sono io, vi suggerirei una tappa in ogni borgo, anche di 10 minuti fino ad arrivare al punto in cui dormite e continuare i giorni a seguire.

Se invece pensate di muovervi in aliscafo allora l’ordine potrebbe essere un po’ diverso potreste iniziare o da Amalfi o da Positano.

Come conviene girare in costiera Amalfitana?

Io vi consiglio di arrivare in treno a Salerno e prendere l’Aliscafo per Amalfi o Positano o di prendere un bus SITA (la linea pubblica) che vi porterà nel paesino dove sceglierete di dormire. Guidare per la costiera non è facilissimo se non siete abituati, in più è pericoloso e i parcheggi costano davvero molto, parliamo di minimo 25€ al giorno. Quindi meglio muoversi coni mezzi pubblici possibilmente via acqua. Considerate che molti paesini sono davvero uno accanto all’altro e potrete muovermi camminando. Le linee dei bus sono molto ben articolati, ci sono bus ogni 15 minuti, certo il fattore traffico non è da sottovalutare, ma meglio del parcheggio. I borghi di Amalfi e Positano sono collegati via mare anche da Napoli , con un paio di cadenze quotidiane in estate, mentre le frequenze da Salerno sono decisamente più alte ed è possibile raggiungere tutti i paesini della costiera che hanno un porto. In più tra un paesino e un altro ci sono aliscafi frequentissimi, un po’ come se fosse un servizio bus ma marittimo, qui puoi consultare gli orari rispetto al periodo in cui andrai.

Come vedere la Costiera Amalfitana in Giornata:

Ci sono diversi tour che offrono delle soluzioni diverse, quelli che vi suggerisco io sono un buon compromesso rispetto al tempo al prezzo e al mezzo utilizzato, nel senso che non vorrei che perdeste la maggior parte del tempo bloccati nel traffico. In più mi sono resa conto che negli ultimi anni il costo d’affitto di un gozzo o un gommone in Costiera è lievitato oltre la mia immaginazione!

Tour Via Mare della Costiera Amalfitana partendo da Sorrento: questa è una piena ma non estenuante giornata in mare, vedrete la costa dal mare, che è pazzesca, vi fermerete in alcune grotte, farete il bagno a Li Galli, poi pausa a Positano ed Amalfi,  consigliato!

Tour in giornata Positano, Amalfi e Ravello partendo da Sorrento: questo tour vi da la possibilità di visitare anche Ravello e le sue bellissime ville, si effettua su ruota quindi potrete trovare un po’ di traffico, ma la combinazione degli orari vi aiuterà ed in più non vi dovrete preoccupare del parcheggio.

Tour in barca della Costiera Amalfitana partendo da Salerno: questo itinerario mi piace molto perché partendo da Salerno vi permette di addentrarvi di più nella costiera ovvero dopo Amalfi, infatti vedrete anche Conca dei Marini (che è il mi posto di mare preferito) Vietri, Cetara, la costa di Minori, molto carino!

Tour in giornata partendo da Positan o: questo tour vi permette di vedere Amalfi, Ravello, Villa Cimbrone e il Fiordo di Furore, diciamo che sono cose che da Positano si vedono facilmente con i mezzi pubblici, ma se non avete voglia di capire come incastrare gli orari dei bus è un’ottima soluzione.

Dove fare base per vedere la costiera Amalfitana?

Premesso che tutti i posti sono magnifici, dipende un po’ da cosa cercate. Se state organizzando un weekend romantico o con molta vita notturna allora è meglio dormire a Positano, se volete un posto centrale, comodo ben collegato allora meglio Amalfi, se cercate un posto iper esclusivo e romantico allora senza dubbio Ravello.

Dove conviene alloggiare in costiera Amalfitana?

Alla fine della fiera vi dico dove alloggio io di solito, a me piace molto stare ad Atrani, perché è attaccata ad Amalfi, ma con meno turisti. È un posto comodo anche se non avete la macchina. Considerate molto sia se scegliete di andare in macchina o meno, perché molti luoghi magnifici che troverete in costiera, di cui vi parlerò anche più in là nell’articolo sono scomodi se non siete motorizzati.

tour costiera amalfitana da vietri

Quanto costa visitare la costiera amalfitana?

La Costiera Amalfitana è una delle destinazioni più esclusive del mondo, di sicuro non è una destinazione economica, come sempre dipende tutto da che tipo di vacanza avete in mente e che tipo di scelte farete. Dormire nelle località più rinomate difficilmente vi costerà meno di 150€ a notte così come mangiare in ristoranti di pesce vista mare eleganti costerà minimo 50€. Considerate che più di “cosa”state acquistando è importante il “dove”. Una granita di limone ad Amalfi ti potrà costare anche 6€ mentre se la mangiate a Nocelle potrete pagarla 3€. Sono zone molto esclusive, se il vostro obiettivo è risparmiare vi suggerisco di fare attenzione alle piccole spese, come l’aperitivo, il parcheggio in centro che in queste zone possono essere sproporzionatamente cari.

Come vedere la costiera amalfitana low cost:

È possibile vedere la costiera amalfitana in versione low cost, non è facilissimo, forse è meno onirico, ma è sicuramente possibile. Per spendere il meno possibile la soluzione è dormire nella parte alta della Costiera, quella lontana dal mare, come Agerola Bomerano, Scala, anche Nocelle è meno cara di altri punti, anche se molto amata dagli americani che fanno sempre impennare i prezzi. Anche la stagione influisce molto sui prezzi, sicuramente in primavera e verso settembre o ottobre potete trovare delle buone offerte. In questi paesini o comunque in molti dei centri meno iconici, anche a Vietri o a Cetara ad esempio si mangia con prezzi più contenuti. Per risparmiare bisogna solo organizzarsi in maniera più strategia su dove dormire e mangiare e a mio parere muoversi in bus e a piedi.

tour costiera amalfitana da vietri

Cosa Fare in Costiera Amalfitana:

Vietri sul Mare:

Il primo paesino che si trova partendo da Salerno, anche omonima uscita dell’autostrada. Vietri è un po’ sottovalutato, secondo me perchè è il primo ed è dato per scontato. Sicuramente merita almeno una passeggiata nel centro storico, una visita al duomo e alle sue piazze belvedere. Come forse saprete, è famoso in tutto il mondo per le sue ceramiche, infatti anche i palazzi cittadini sono spesso con insegne o adorni in ceramiche vietresi. Non potete venire in costiera e non comprare delle ceramiche, se non state rifacendo casa potete almeno pensare a dei piatti dipinti a mano. Vi stupirà constatare quanto siano economici se comprati qui. Mi raccomando dovete andare in fabbrica e nello specifico da Solimene, il laboratorio più grande e conosciuto di Vietri, non è difficile trovarlo perchè è enorme ed è proprio verso lo svincolo per Salerno. Oltre al fatto che vi possono fare i servizi personalizzati e mandarli a casa, io cerco sempre qualcosa nel reparto “fallato” ossia ci sono dei pezzi che non hanno superato il controllo qualità, ma spesso per dettagli minuscoli, tipo il colore fa macchie in un punto o un disegno non è perfetto, ma sono pezzi bellissimi e si trovano ad un prezzo super conveniente. Fatemi sapere se avete trovato qualcosa, io ne ho la casa piena.Negli ultimi anni Vietri è diventato più famoso grazie ad Instagram perché varie persone hanno mostrato il luoghi del suo centro storico coperti da maioliche colorate, vi sfido a ritrovarli tutti durante la vostra passeggiata.

Se cercate un’esperienza culinaria davvero ricercata vi consiglio Re Maurì uno dei ristoranti gourmet più rinomati della costiera curato dallo chef Lorenzo Cuomo.

tour costiera amalfitana da vietri

Questo piccolo paesino è famoso soprattutto per noi campani, mi chiederete, per cosa? Per il castello sul mare? No! Per la colatura di alici ! Prima di sgranare gli occhi ed emettere versi strani lasciate che vi spieghi. Come sapete Amalfi fu Repubblica Marinara e quindi era necessario poter conservare il cibo per portarlo a bordo, per questo motivo la tradizione culinaria di molte città prevede le alici sotto sale. Da noi in costiera si scoprì che il liquido che le alici cacciavano quando venivano salate è molto saporito. Non è niente di schifoso o puzzolente, immaginate come un’emulsione che sa di mare. Il luogo più famoso al mondo per mangiare questa specialità è Cetara, anche se i paesini sono tutti vicini, si mangia praticametne solo qui. È un’essenza molto saporita quindi ne bastano poche gocce, il piatto tipico è con gli spaghetti, una specie di aglio e olio con aggiunta di colatura, sta molto bene anche con la mozzarella.

Oltre a scegliere di venire a pranzare in questo piccolo borgo, potrete ammirare il castello sul mare e farvi un tuffo nella spiaggetta.

Dove mangiare a Cetara:

Acqua Pazza e  Antico Convento  sono i miei preferiti, anche i più rinomati direi, in questi vi consiglio di prenotare con qualche giorno d’anticipo. Se volete qualcosa di più informale vi consiglio di sceglierne uno della stradina che da al mare, come La Frittura del Golfo o Punto e Basta o Alici come prima.

tour costiera amalfitana da vietri

Minuscola frazione famosa per la sua spiaggia ai piedi della Torre La Cerniola , una roccaforte saracena che da proprio sull’acqua. Di sicuro è un’ottima scelta per chi preferisce restare un po’ in disparte sia al mare, sia come eventuale scelta per dormire. Molto bella è anche la Spiaggia dei Limoni che si trova poco prima.

Amalfi Costiera Amalfitana

questo è il paese più grande della costiera e anche l’unico con un’architettura tipica degli anni ’70, personalmente non mi piace lo reputo pieno di scempi edilizi, ma di sicuro è comodo, primo perchè ha un’ampia scelta di alloggi, poi perchè è fatto più come una cittadina ed è più comodo per avere tutto a portata di mano. In estate ci sono spesso sagre e concerti. Ha anche un bel porto, nel caso in cui veniste in barca, altro elemento distintivo è che da Maiori inizia il Cammino dei Limoni , bellissima passeggiata tra le coltivazioni di limoni terrazzate che porta fino al paese limitrofo di Minori. Una bella spiaggia vicino Maiori è la Spiaggia Cavallo Morto raggiungibile solo via mare, quindi spesso in kayak o gozzo.

paesino nettamente più carino, ha sia un piccolo lungomare, che un centro storico sviluppato verso l’interno, in passato questo paesino era pieno di mulini che macinavano farina, ora quasi tutti scomparsi. A Minori troviamo l’unica presenza di resti romani della costiera Amalfitana: Villa Marittima Romana di epoca giulio claudia, si pensa fosse appartenuta ad ricco patrizio, visto lo sfarzo delle sue sale, ma si sa molto poco circa il suo utilizzo. Molto carina è anche la Basilica di Santa Trofimena antica protettrice della Costiera Amalfitana. Oltre tutte queste scale e camminate c’è una dolce consolazione a Minori non potete non assaggiare la torta ricotta e pere di Sal de Riso , è la più famosa del mondo!

tour costiera amalfitana da vietri

Uno dei miei paesini preferiti, ci venivo anche quando ero all’università con il mio ex, ho dei ricordi molto dolci. La cosa che mi piace di Atrani è che è un paesino autentico, poco turistico e centrale, infatti è molto facile raggiungere Ravello e Amalfi, si va a piedi ad entrambi, certo per Ravello c’è qualche scala in più. La piazzetta di Atrani è la tipica piazza italiana dove tutto accade e tutti sanno tutti, la spiaggia con la ghiaia bianca e i gozzi è davvero romantica. Fate un salto anche nella bellissima chiesa barocca.

Dove mangiare ad Atrani:

Consiglio personale, una sera mangiate da Zaccaria, uno dei miei ristoranti preferiti, c’è cucina super tipica, a base di pesce e si trova su una terrazza a picco sul mare, ma è un ristorante informale e semplice a conduzione familiare.

Anche A’Paranza è molto buono, pesce ottimi e cucina ricercata, ha aperto da pochi anni, lavorano molto bene.

tour costiera amalfitana da vietri

Uno dei paesini più famosi della costiera, ma non si trova sul mare, bensì su una collina con una vista mozzafiato. È un paesino molto elegante, dove ci sono alcuni degli alberghi più esclusivi della costiera. Si arriva anche qui comodamente con un bus e si può scendere a piedi fino ad Amalfi in un’oretta percorrendo una lunga scalinata.

Dopo una breve visita al borgo di Ravello, prevedete una visita al duomo e poi alle due residenze da sogno:

Villa Rufolo : un meraviglioso esempio di giardini all’italiana, villa presente sin da epoca bizantina appartenuta a famiglie nobiliari poi caduta nell’oblio fino alla fine dell’800, molto bella la torre con la spiegazione della sua storia e i giardini con una vista mozzafiato. In estate diventa lo scenario per il Ravello Festival e per tantissimi concerti, se venite qui durante questa stagione vi consiglio di prenotare una serata speciale.

Villa Rufolo a Ravello

Villa Cimbrone: in questo punto c’erano delle ville patrizie fin da epoche romane, anche in questo caso è stata recuperata da un banchiere britannico Ernest William Beckett agli inizi del secolo scorso. Lui si innamorò di questo luogo definendolo il posto più bello del mondo ed iniziò ad invitare artisti, personaggi di spicco ed in pochi anni Ravello divenne un paesino molto esclusivo. Oggi giorno Villa Cimbrone ospita anche un meraviglioso hotel di lusso con un ristorante gourmet il Flauto di Pan

Villa Cimbrone a Ravello

Se vi piacciono i musei particolari c’è anche il Museo del Corallo che come forse sapete è un prodotto caratteristico e unico del nostro golfo.

Dove dormire a Ravello:

Villa Cimbrone : come ho detto sopra un’esperienza più che un albergo, davvero un luogo magico e vicino al paradiso

Hotel Rufolo : si trova al lato dell’omonima villa, luogo meraviglioso con una vista mozzafiato.

Belmond Hotel Caruso : uno degli hotel più chic d’Italia credo, sicuramente il più iconico e fotografato di Ravello, una residenza da sogno, ambienti super grandi, ci sono molti salotti, sale da te, bar privati, terrazze esclusive, decisamente caro, ma unico al mondo.

Palazzo Avino : trionfa il bianco con finestre enormi che danno sul blu più assoluto, hotel davvero elegante al centro del paese.

Hotel Villa Fraulo : charme charme e charme, letti da principessa e yacuzzi tonde in bagno.

Palazzo Marra : hotel carino, semplice con vista nel centro storico, ottima ubicazione

Il centro più importante della costiera, storica repubblica marinara è stata conosciuta in tutto il mondo. Amalfi è uno di quei luoghi che ti riempie il cuore indipendentemente dalla stagione, ci sono venuta diverse volte anche in inverno, una volta con un “tempo nero” come si dice da noi, ma la sua drammaticità contrastata ai suoi colori pastello era semplicemente meravigliosa. Amalfi è un ottimo punto per alloggiare da cui esplorare la costiera perchè si trova nel mezzo e perchè è tappa fissa di ogni aliscafo.

Vi consigli vivamente di visitare il Duomo d’Amalfi e il suo museo, il biglietto costa solo 3€ e quello che vi mostrerà vi lascerà senza parole. Il chiostro è meraviglioso, le sue palme centrali ricordano tantissimo l’Andalusia, la cripta e l’interno della chiesa sono decorate con moltissima cura e tutti i riferimenti a Sant Andrea sono molto interessanti.

tour costiera amalfitana da vietri

Sempre per la serie musei particolari qui c’è il Museo della Carta Amalfitana , una delle eccellenze italiana da secoli.

Da Amalfi parte un percorso molto bello di camminata, la via delle Ferriere che attraversa gli antichi percorsi merci che si usavano un tempo per il commercio, tutto sentieri e scale. Lungo il cammino è possibile trovare antichi mulini, cascate, ruscelli e ci sono anche delle aziende agricole come Fore Porta talmente famosa da essere stata anche citata su Forbes.

Come spiagge ad Amalfi mi piace quella dopo il porto sotto l’Hotel Aurora o il Lido degli Artisti , il Lido Santacroce che ha anche un buon ristorante di pesce abbastanza semplice e il servizio barca per arrivarci da mare. Proseguendo verso Conca dei Marini è bella la spiaggia del Duoglio.

tour costiera amalfitana da vietri

Dove Dormire ad Amalfi:

  • Hotel Aurora: è dove organizzo io i retreat di yoga non potrei non consigliarvelo, è un 4 stelle proprio sul mare, alla fine del porto, con terrazze da sogno, tutto arredato in stile costiera, piastrelle e tanto blu e ha una colazione super buona. Dite a Daniela, la proprietaria che vi mando io!
  • Aurora Appartments : Sempre della stessa proprietà dell’hotel, si trovano proprio alle spalle del Duomo, tra i vicoletti medioevali, sono molto grandi, spazioni e super equipaggiati.
  • Hotel La Bussola : si trova un po’ più in alto rispetto al mare, bellissima vista, solarium e camere in stile amalfitano.
  • Hotel Residence : elegante dimora storica del XVII secolo, io amo il suo cortile molto nobiliare, si trova sul corso principale, vista mare.
  • Hotel Luna Convento : hotel storico e iconico di Amalfi, si trova al lato della torre saracena, a picco sul mare, location unica con vista sulla baia. È una residenza storica, molto curato nel dettaglio e di gran pregio.
  • Hotel Amalfi : hotel semplice, al centro del paesino tra i vicoli, non ha vista, ma un ambiente molto familiare.
  • Amalfi Luxury House : una casa vacanze molto carina, curata, con uno stile di classe e moderno, ha piccoli terrazzini da cui intravedere il mare, in pieno centro storico.
  • Hotel Croce di Amalfi : hotel molto carino, con bellissimo chiostro interno adibito a sala colazione, terrazza e vista mare
  • Porticciolo di Amalfi : piccolo B&B con vista mare, camere grandi, bella terrazza, possibilità di fare colazione in terrazza
  • Dolce vita A e B : sono due appartamentini deliziosi che danno proprio su tutta la spiaggia, sono verso Atrani quindi la vista abbraccia benissimo sia il centro storico che il mare. Se sarete così fortunati da trovarvi posto trascorrerete giorni stupendi.

Dove Mangiare ad Amalfi:

Prima di pensare a pranzi e cene non potete perdervi la delizia al limone di Pansa in piazza, o diciamo che se non vi piace la delizia qualcosa la trovate… è davvero buonissimo e il caffè è storico.

Da Gemma: buonissimo ristorante di pesce, stile elegante, molto curato, cucina ottima e servizio impeccabile

Lo Smeraldino : si trova su una piattaforma sul mare, nell’angolo estremo del porto, ha tanto spazio, quindi è facile trovare posto, ha sia cucina di pesce tradizionale che pizzeria.

Miseria e Nobiltà: questo ristorante è davvero particolare, un’esperienza direi. È una taverna napoletana con tanto di musica e di strumenti della tradizione. Il proprietario, Rocco, è un cuoco davvero meraviglioso, diciamo che si mangia quello che lui cucina e si balla quello che “il maestro” suona. Andateci è davvero divertente.

poco dopo Amalfi si sale verso i monti lattari e si arriva ad Agerola, paese per noi napoletani famoso perché fanno il fiordilatte più buono che ci sia . Se vi state chiedendo cosa sia il fiordilatte, è diciamo una mozzarella di latte vaccino, perchè la mozzarella è solo di bufala, non ve lo dimenticate mai se venite in Campania. Oltre a mangiare formaggi pazzeschi Agerola è anche una tappa molto frequentata perché è il punto in cui inizia il Sentiero degli Dei , un dei cammini più panoramici del mondo, nel mio articolo dedicato trovi tutte le informazioni che devi sapere.

tour costiera amalfitana da vietri

Conca dei Marini:

questo paesino, se così lo possiamo definire è quello che preferisco per andare al mare, ha un’acqua super limpida e non è affollatissimo, a me piace davvero tanto. Non perdetevi una gita in barca nella Grotta dello Smeraldo , una grotta con stalattiti e l’acqua verde intenso e sul suo fondale c’è un presepe sommerso. Molto affascinante è il paesaggio con in fondo la Torre del Capo di Conca, o come la chiamano tutti Torre Saracena, sulle nostre coste è pieno di torri saraceni perchè il viceregno borbonico doveva proteggersi dalle invasioni turche che venivano dal mare, questa ha la particolarità di essere a pianta quadrata e in tempo di pace fu utilizzata come tomba. Come in ogni paesino ci sono diverse chiese degne di nota, la mia preferita è quella di San Michele Arcangelo che si trova in località Penne, è una delle chiese più antica, si pensa sia stata fondata nel 1200 anche se, come un po’ tutte, rifatta nel 1700. Se cercate un lido dove rilassarvi, a me piace molto Capo di Conca, hanno anche il servizio di parcheggio  il transfer dalla strada fino al mare, perfetto per una giornata in relax.

tour costiera amalfitana da vietri

Fiordo di Furore:

minuscola insenatura dove c’è ancora un pezzo di pavimentazione inclinata per far scendere e salire i gozzi dal mare a mano, è un luogo perso nel tempo che ha cercato sempre di mantenere la sua identità, ed infatti è patrimonio UNESCO e fa parte dei borghi più belli d’Italia. Oltre al mare e all’atmosfera surreale lungo le case sulla parete ci sono tanti murales.

A Fuori si può fare anche una zip line che vi permetterà di vedere un panorama mozzafiato, da Conca dei Marini a Furore , volare nel blu! Mi hanno invitato molte volte a farlo, ma ammetto che l’altezza non è esattamente una delle cose che amo.

I trekking da fare partendo da Furore:

  • La passeggiata dell’amore che porta al Belvedere di Praiano, dove si gode di una romantica vista sulla Costiera Amalfitana.
  • il Sentiero di Abu Tabela, una passeggiata di 50 minuti che parte dalla zona Pino e arriva a San Lazzaro, portando il viaggiatore sulle tracce del generale Avitabile.
  • Il Sentiero dei Nidi di Corvo invece è leggermente più lungo e parte da Centena per arrivare a Bomerano di Agerola.
  • ll Sentiero dei Pipistrelli impazziti  che ha una durata di 30 minuti, si parte dal Fiordo di Furore e si arriva a Punta Tavola passando per una fitta vegetazione che porta alla vecchia cartiera, abitata da pipistrelli e avvolta da un’aria sinistra e misteriosa.
  • il Sentiero dell’agave in fiore che in un’ora e mezza vi porterà da Punta S. Elia a Marina di Praia tra le rupi e che incontra per un breve tratto la “passeggiata dell’amore”.

Via delle Ferriere Furore

Un piccolo paese molto curato che si trova sulla punta di un promontorio a picco sul mare, è un posto molto esclusivo, ma non aperto al turismo di massa, forse perché la vita notturna e mondana è molto poca. Dalla strada si arriva alla sua grande e bellissima piazza che domina la baia, per raggiungere il borgo si scende a piedi e per arrivare a mare è necessario arrivare a Marina di Praia. Lo vedete in basso in molti cammini che portano a Positano, infatti è possibile salire una scala che riconduce al Sentiero degli Dei.

Praiano - Costiera amalfitana

Un piccolo borgo al centro dei monti Lattari, il centro storico è molto antico ed elegante, fu sede di famiglie nobiliari durante il periodo borbonico. Ci sono molte chiese degne di nota e una bellissima fontana del XII secolo. La via delle Ferriere di cui vi avevo parlato ad Amalfi attraversa questa zona, tra boschi di castagni, cascate e paesaggi mozzafiato. Tra sentieri immersi nella natura, alla Cava di Scala che si erge sul corso del fiume Dragone, caratterizzata da un antichissimo calcare scuro che risale alle origini della penisola amalfitano-sorrentina.

Anche questo paesino è famoso perchè da qui inizia o finisce, dipende da come lo vedete il Sentiero degli Dei, ma oltre a questo motivo pratico è davvero super carino, molto curato, pieno di limoni, cedri, con piazzette colorate con vista sul mare, un’ottima soluzione anche per dormire  in costiera a costi più contenuti.

Il posto più esclusivo della costiera! Per quanto sia bellissima e magica è molto caotica, perché come potete immaginare è presa d’assalto anche da chi ci viene solo in giornata. A me piace venirci d’inverno con poca gente o al massimo agli inizi della primavera, ma diciamo che eviterei il week end di luglio e agosto. Positano è molto curata tutto sembra il set di un film;  di sicuro dovrete fare un giro shopping, ma cercate di comprare vestiti originali e non quelle cineserie che ora vendono ovunque. Positano da sempre è famosa per quella che si chiama “moda mare Positano” ossia lino grezzo, sta grezza, vestiti morbidi, bianchi o al massimo tonalità neutra, abbinati rigorosamente ad un sandalo fatto a mano raso terra; il negozio più iconico presente fin dagli anni ’70  è Brunella, per fortuna esiste ancora fateci un salto. È anche un posto molto famoso per comprare arte, ci sono tante gallerie, antiquari e complementi d’arredo molto originali.

tour costiera amalfitana da vietri

Dove mangiare a Positano:

Di sicuro in molti casi non è un’esperienza economica, ma diciamo che molti ristoranti sono iconici della costiera. Io sono sempre andata a La Cambusa fin da piccola, che si trova proprio davanti alla spiaggia di Positano, Famosissimo è La Buca di Bacco , che ormai ha praticamente tutto, anche bar, gelateria, hotel. Il  Guarracino è molto più semplice in stile trattoria, da Costantino , buono, economico e con vista panoramica è a Positano alta, ossia lontano dal mare, ma un’ottima scelta autentica. La Terra anche molto buono. Se volete qualcosa di più particoalre potete andare da Adolfo dove si arriva solo via mare con una barchetta dedicata.

Music on the Rocks : la discoteca più cool della costiera, ha una parte al chiuso, come tutte le discoteche campane che ci sono dagli anni 70 e delle terrazze che vanno fino al mare, se avete modo una sera pazza spendetela qui.

Dove dormire a Positano:

Villa Fiorentino : Un bellissimo hotel di lusso, con spa, vista e design moderno, terrazze private con la vista sullo scorcio più fotografato della Costiera

La Buca di Bacco : Hotel storico, e diciamo anche ristorante storico, queste strutture sono di proprietà di una famiglia locale da generazioni, rappresentano un pezzo di storia della Costiera, hanno ospitato personaggi illustri di tutte le epoche. Le stanze si affacciano sulla Spiaggia Grande di Positano.

Le Sirenuse : hotel di charme super raffinato con bellissima piscina che guarda la baia, terrazza per colazione o ristorante, stanze grandi e con stile impeccabile. Hotel super storico, se volete fare una pazzia, andate qui

Covo dei Saraceni : hotel storico, bellissima piscina sulla baia, stile che si è sempre migliorato negli anni unendo la modernità alla tradizione.

Hotel Pupetto :  è un 3 stelle che da sulla spiaggia di Formillo un po’ fuori dal centro e permette d’avere meno confusione e prezzi più contenuti.

Mi consigli l’escursione a Capri in giornata?

Ho visto troppi reel su Instagram che tra le “TOT cosa da non perdere in Costiera”inserivano Capri! Ahhh che dolore! In molti casi “ho preso questione” come si dice a Napoli, ossia ho dissentito circa il loro consiglio, poi ho gettato la spugna.

Capri è l’isola più bella del mondo! E io ne ho viste qualcuna! Pensare di poterla vedere in mezza giornata mi fa rabbrividire, ma capisco che per molte persone arrivare in questa zona d’Italia non è comodissimo e non sanno quando potranno ritornarci, quindi vogliono vedere il più possibile. Mettiamola così vi suggerisco l’escursione in giornata a Capri solo perché così ve ne innamorate e capite che ci dovete ritornare quanto prima. Se organizzate una vacanza in più tappe considerate che sia da Positano che da Sorrento c’è l’aliscafo diretto, quindi è davvero comodissimo, ma se andate in giornata muovervi per l’isola in maniera indipendente  e allo stesso tempo rapida è piuttosto complesso o quantomeno iper dispendioso, quindi vi ho trovato dei tour in giornata che sono validi a parer mio.

Escursione in giornata a Capri da Maiori : escursione lunga perché dura 10 ore, ma vi fa vedere l’isola dal mare, anche con alcune grotte molto belle, vi da del tempo libero sull’isola e al ritorno un tuffo a Nerano o a Positano.

Escursione in giornata a Capri e Li Galli : questa è sicuramente la mia escursione preferita anche perché vi permette di fare il bagno a Li Galli che sono degli isolotti magnifici a largo di Positano dove è possibile arrivare solo con una barca privata. Il tour continua con un giro dell’Isola di Capri, andrete anche ad Anacapri e sotto l’Arco Naturale, ovviamente anche i Faraglioni, poi 3 ore libere a Capri e al ritorno un tuffo a Punta della Campanella.

tour costiera amalfitana da vietri

Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 75 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo. Ho pubblicato: Il Bello di Viaggiare da Soli: guida al travel coaching per ottenere il massimo da noi stessi edito Feltrinelli.

4 comments on “ Cosa fare e vedere in Costiera Amalfitana: da Vietri a Positano ”

Ciao, mi chiedevo se fosse possibile effettuare questo itinerario in una settimana.. Grazie

Ciao, ringraziandoti per il tuo itinerario che sfrutterò parecchio, ti chiedo se ad Ottobre i trasporti via terra e mare funzionano ancora a pieno e se secondo te aggiungere Pompei una intera giornata può essere fattibile in una decina di giorni totali? Ripartendo magari in treno da Napoli? Grazie mille!

Ciao Grazie a te, aggiungere Pompei mi sembra un’ottima idea e se nn l’hai mai vista anche 2-3 giorni a Napoli. Ad ottobre ci sono sicuramente alcuni trasporti via mare ma non tutti quelli capillari tra i vari paesini, a volte ci sono delle imbarcazioni di cooperative che lo fanno ma non saprei se ad ottobre sono attivi. io controllerei o sul sito SNAV da Napoli o Travel Mar da Salerno.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

  • Estate in Puglia
  • Bandiere Verdi 2024
  • Trekking Dolomiti
  • Via Francigena
  • Idee di Viaggio

Tour della Costiera Amalfitana via mare: le tappe imperdibili

La Costiera Amalfitana è uno dei luoghi più belli d'Italia e visitarla in barca permette di ammirare i paesaggi più affascinanti

Il magazine dedicato a chi ama viaggiare e scoprire posti nuovi, a chi cerca informazioni utili.

Visitare la Costiera Amalfitana è un’esperienza unica, soprattutto se decidete di farlo via mare. Questa tratto di costa infatti è uno dei più belli della nostra penisola ricco di paesaggi mozzafiato, angoli di paradiso e meraviglie da scoprire, fra spiagge da sogno, storia e cultura. In primavera, ma soprattutto d’estate, questo tratto di litorale diventa un concentrato di sole, mare, monumenti storici e festival, con tanti luoghi da vedere in Costiera Amalfitana .

C’è chi sceglie di noleggiare un’auto per visitarla, ma il modo migliore per gustare al meglio questo tratto di costa è quello di immergersi nelle sue acque cristalline in un tour via mare da Sorrento sino a Vietri Sul Mare , respirando il profumo intenso di limoni e lasciandosi accarezzare dalla brezza marina.

Costiera Amalfitana: il tour via mare da Sorrento a Vietri sul Mare

Da Positano sino a Vietri sul Mare si snoda la Costiera Amalfitana, un susseguirsi di calette, spiagge e scogliere a picco sul mare. Il nostro viaggio parte da Sorrento, patria di Torquato Tasso, conosciuta come la Città delle Sirene, legata ad antiche leggende e caratterizzata da panorami mozzafiato. Qui ad ogni angolo si respira l’aroma intenso dei limoni, fra giardini colorati, monumenti e angoli ricchi di storia.

Percorrendo la costa frastagliata via mare si arriva a Positano , prima tappa del tour alla scoperta della Costiera Amalfitana. La cittadina, colorata e pittoresca, prende il nome da Poseidone e guardandola dal largo ha l’aspetto di una sirena adagiata mollemente sul litorale. Ammirate la Spiaggia Grande e quella di Fornillo, esplorando la Grotta La Porta , sbarcate a terra perdendovi fra i vicoli della cittadina, con negozietti, botteghe, bar e stradine ripide che conducono verso il mare.

Superata Positano si giunge a Praiano , un’altra perla della Costiera Amalfitana. Lasciatevi stregare dalla bellezza di Marina di Praia, con le sue acque turchesi e prendete il sole alla Gavitella. Qui i colori sono intensi e bellissimi, frutto di una natura selvaggia e incontaminata : il verde della macchia mediterranea, il giallo-arancio degli agrumi e blu intenso del mare.

Poco più a sud è possibile immergersi nelle acque dell’ unico fiordo naturale italiano . Si tratta di Furore , un tratto in cui il mare sembra abbracciare la montagna, formando una piccola baia in cui in passato si rifugiavano i pescatori. Costeggiando il litorale si arriva poi alla Grotta dello Smeraldo in cui l’acqua ha un colore che lascia senza fiato, mentre stalattiti e stalagmiti formano alte colonne.

Il viaggio continua con Amalfi , cittadina che prende il nome dall’amante di Ercole e uno dei luoghi più amati dai turisti. Qui assaggiare un sorbetto al limone è d’obbligo, come tuffarsi nelle acque cristalline e visitare lo splendido Duomo. Il nostro road tour ci porta poi verso Atrani, piccolo borgo costruito a picco sul mare, ricco di storia e caratterizzato da paesaggi unici, mentre a meno di 10 km si trova Ravello un altro luogo da non perdere della Costiera Amalfitana , teatro di un festival sul mare, con mostre, eventi e tante rassegne. Infine il viaggio termina a Vietri Sul Mare , perla di questo tratto di costa che con le sue acque blu del golfo, le spiagge assolate e le calette vi ruberà il cuore.

© Italiaonline S.p.A. 2024 Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l. P. IVA 03970540963

The Wave, Arizona

tour costiera amalfitana da vietri

Tour della Costiera Amalfitana da Vietri a Positano. Un vino per ogni tappa

  • Focus del Mese , Il sommelier consiglia
  • 07 Agosto 2023

Dagli archivi di Vendemmie una selezione dei nostri migliori articoli per accompagnarvi in vacanza!

“la costiera amalfitana non è che ti fa innamorare…di più”. sono le parole di giovanni siani, sommelier del ristorante re maurì di salerno, una stella michelin. oggi è lui la nostra “guida enoturistica”. .

 di Maddalena Peruzzi

Benvenuti nel sogno di ogni winelover, potremmo definirlo un viaggio “stappa ad ogni tappa”. In pratica è un tour della Costiera Amalfitana, dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che prevede di degustare un vino in ogni destinazione: dieci in tutto. Il Sommelier Giovanni Siani ha studiato per noi un abbinamento vino-luogo, da Vietri sul Mare a Positano, portandoci alla scoperta di uno dei tratti di costa più suggestivi e più rinomati del nostro Belpaese. 

“La Costiera Amalfitana è tutta “mari e monti”, un po’ come la Riviera Ligure, con le montagne che si affacciano sul mare – spiega Giovanni – vi porto in spiaggia ma anche in altura, dove ci aspettano panorami da togliere il fiato”.

Positano, panorama foto crediti: www.campania.info

VIETRI SUL MARE

“Partiamo da Vietri sul Mare che è la prima città della Costiera, partendo da Salerno. È famosa per le sue ceramiche, la maiolica vietrese, per cui mi sono lasciato guidare dalle ceramiche, per la scelta del vino, e sono arrivato in Puglia”. 

ES Primitivo Salento IGT, Gianfranco Fino  

Il nome si ispira all’ES di Freud, inteso come istinto e passione sfrenata. “Questo è certamente tra i vini pugliesi più conosciuti e apprezzati. La Cantina si trova a Manduria e lì vicino c’è Grottaglie che è nota per le ceramiche. Quella di Gianfranco Fino – spiega Giovanni – secondo me è una delle più interessanti espressioni di Primitivo. Equilibrio, eleganza, morbidezza, profumi intensi. È davvero travolgente, un’esplosione di sensazioni uniche e indescrivibili”. 

“Questa cittadina è molto famosa per la pesca delle alici. Mi sono ingolosito pensando a uno spaghetto con la colatura di alici di Cetara e ci ho abbinato uno dei miei vini preferiti”. 

Alte Reben Mosel Riesling Trocken, Markus Molitor

“Questo è un grande Riesling tedesco – spiega Giovanni – della zona della Mosella. Secco, con grande mineralità e persistenza. Semplicemente perfetto per questo piatto”. 

“Maiori è famosissima per le piantagioni di limoni che ricoprono i suoi pendii terrazzati, vista mare. Qui si trova il Sentiero dei limoni , l’antica strada che congiunge Maiori e Minori: stupenda.

Blanc , Domaine Leon Barral

“Ho scelto un vino francese di gran classe – spiega Giovanni – ho scelto questo bianco Languedoc perché ha davvero una grande freschezza citrina. Molto simpatico, piacevole ed estremamente raffinato”.

ES Primitivo Salento IGT, Gianfranco Fino

“Percorrendo il Sentiero dei limoni arriviamo a Minori dove c’è la pasticceria Sal De Riso, del celebre Salvatore De Riso, per cui ho pensato a un vino dolce”.

Malvasia delle Lipari Passito, Selezione Carlo Hauner

“Questo vino arriva da Salina – racconta Giovanni – nelle Isole Eolie. Il mondo in un bicchiere, non so descriverlo se non così. È talmente intenso e complesso che ti ci perdi. Se non vuoi abbinarlo, puoi berlo anche senza nulla, assorto nei tuoi pensieri o leggendo un buon libro”. 

“Ravello è su un’altura a picco sul mare – continua Giovanni – ci sono delle grandi ville romane e in particolare da Villa Cimbrone si gode del panorama più bello d’Italia, secondo me. Per un luogo del genere serve un vino ricco di storia e di fascino”.

Vigna Camarato Falerno del Massico DOC, Villa Matilde Avallone

“Uve Aglianico e Piedirosso raccolte nel vigneto “Vigna Camarato”, uno dei più storici e meglio esposti delle tenute collinari di Villa Matilde, alle falde del vulcano spento di Roccamonfina. Un vino tannico e speziato, importante, intenso e profondo”.

“Dovete sapere che sono molto sportivo – spiega Giovanni – e una delle mie passioni è il trekking. Da Scala parte il Sentiero degli Dei che, volendo, permette di arrivare a Positano via montagna.  Si chiama così perché lungo il percorso ci sono degli scorci magnifici. Il panorama è mozzafiato, davvero soprannaturale”. 

Oeil de Perdrix Champagne Brut, Jean Vesselle  

“Qui ci voleva per forza uno Champagne! Ho scelto questo, rosato appena accennato, grazie a una brevissima e oculata macerazione sulle bucce. Potente ed elegante allo stesso tempo, insomma…divino”.

Malvasia delle Lipari Passito, Selezione Carlo Hauner

“E arriviamo ad Amalfi, uno dei borghi più antichi e suggestivi della Campania. Era una Repubblica Marinara, come Genova – spiega Giovanni – per cui ho scelto un vino ligure”.

Abissi Portofino DOC Riserva Marina, Bisson

“Uno spumante metodo classico che affina per 18 mesi a 60 metri sotto il livello del mare, nella Baia del Silenzio. Un vino unico nel suo genere, dalle sensazioni quasi saline. La bolla è soffice e cremosa, per niente aggressiva. Grande corpo, bella morbidezza, inconfondibile sapidità…marina”.

“Furore è noto per il Fiordo , splendida gola con spiaggetta rocciosa, incorniciata da un arco in pietra. Ed è il paese natale dello Chef del Re Maurì Lorenzo Cuomo che è un collega e un amico. Qui beviamo una rarità, ovvero una Ginestra in purezza”.

Ciarariis Colli di Salerno IGT, Raffaele Palma

“Un bianco dalla bella sapidità – commenta Giovanni – con profumi stuzzicanti di frutta e di fiori. In Costiera Amalfitana l’uva Ginestra è quasi sempre utilizzata da taglio, è difficile trovarla in purezza. Quella di Raffaele Palma è un’azienda agricola biologica, coltivano anche limoni e producono ottime marmellate. L’anno scorso ho partecipato alla vendemmia, è stato bellissimo, i vigneti si sviluppano su dei terrazzamenti vista mare, sul monte Corvo”.

Abissi Portofino DOC Riserva Marina, Bisson

“Il posto giusto per godersi il mare e fare aperitivo in spiaggia. Con gli amici ero solito arrivare qui in barca, partendo da Cetara o da Vietri – racconta Giovanni – Praiano è piccolina ma ha delle bellissime spiagge: dalla piccola Marina di Praia all’incantevole Gavitella”.

Belo , Slavcek 

“È un vino sloveno, composto da tantissime uve. È come un succo di frutta – dice Giovanni – easy, senza troppe pretese. Fresco, beverino, piacevole e conviviale. Insomma, un bicchiere tira l’altro”.

“Positano è la meta più ambita di tutti i turisti della Costiera – spiega Giovanni – di sera è stupenda, sembra un presepe. È conosciuta in tutto il mondo anche per la sua moda mare, per cui qui beviamo un vino famoso e modaiolo, da tutti i punti di vista”. 

Tancredi  Terre Siciliane IGT Donnafugata, Dolce&Gabbana edition

“Un rosso splendido che ti conquista con il bouquet ampio e la beva avvolgente. Profumato, morbido e intenso. Un vino iconico di un’azienda che non ha bisogno di presentazioni. Per questa edizione speciale tutto il packaging è stato disegnato da Dolce&Gabbana”.

Belo, Slavcek

Foto copertina Cetara, crediti www.travelamalficoast.travelmar.it

tour costiera amalfitana da vietri

  • Focus del Mese

5 sommelier di ristoranti del Sud e delle Isole per 10 abbinamenti dai menu delle feste

Castagna Retroscena

5 sommelier di ristoranti dell’Italia centrale per 10 abbinamenti dai menu delle feste

Un piatto e un dolce: gli abbinamenti dei sommelier di Wine List Italia per i piatti delle feste

Un piatto e un dolce: gli abbinamenti dei sommelier di Wine List Italia per i piatti delle feste

tour costiera amalfitana da vietri

Vendemmie®️ è un progetto editoriale di MWW Media Srl – P.Iva 12330880969

  • Wine Generation
  • Gli stilisti del vino
  • Il mestiere della selezione
  • Wine People

Educational

  • Approfondimenti

Privacy Policy

Cookie Policy

  • Storie e Interviste
  • Selezionati per voi
  • Aperitivo Magazine
  • Tutte le news

TS Poll

  0039 0832 1826868       [email protected]

  0039 0832 1826868      [email protected]

Trekking in Costiera Amalfitana

tour costiera amalfitana da vietri

Cosa ti aspetta?

La Costiera Amalfitana raccontata da Salvatore Quasimodo: “Non ricordavo da tanto tempo un’aria che sapesse di mirto e un profilo di cipressi e pini come ad Amalfi, dove i fiori gialli del trifoglio sono già aperti nel gennaio e le sorgenti filtrano sulle rocce levigate dal passo di preghiere dei cappuccini”. È una delle mete turistiche più rinomate del sud Italia e come Quasimodo, altri poeti, scrittori e viaggiatori sono stati ammaliati da uno dei litorali più belli al mondo, che offre paesaggi naturali mozzafiato, e continua irresistibilmente ad affascinare. Un itinerario che vi porterà da Salerno ad Amalfi, per scoprire la parte orientale della costiera Amalfitana e del suo entroterra, per ammirare luoghi ancora autentici, profumati di macchia mediterranea e baciati dal sole e dal mare.

I colorati terrazzamenti a limoneti, uliveti, frutteti e vigne

Passeggiate lungo la costa tra montagne e valle verdi

Artigianato locale: finissima ceramica ed antiche cartiere

Sentieri antichi, come quello che collega Agerola ad Amalfi

Insediamenti medievali nelle rocce

Pesce fresco ed incredibili sapori locali

L’antica Salernum romana è oggi una moderna cittadina della Costiera Amalfitana dominata dall’antico Castello medievale di Arechi e protetta da un prestigioso porto commerciale. Vi consigliamo di arrivare di buon ora in città per organizzare il vostro primo trekking urbano alla scoperta del centro storico e del suo vivace lungomare. Percorrendo la lunga Via dei Mercanti potrete facilmente orientarvi raggiungendo e visitando la Pinacoteca Provinciale e, a seguire, il Duomo di Salerno , che nella sua cripta custodisce le spoglie di San Matteo. Da qui una passeggiata sul lungomare, per intravedere i sentieri che salgono e scendono dalla costa amalfitana e per godere del blu della sua marina. Se invece cercate un pò di verde, potrete passeggiare all’interno della Villa Comunale, il polmone verde di Salerno, oppure visitare il Giardino della Minerva , il primo Giardino Botanico d’Europa per la coltivazioni di piante a scopo medico.

Da Salerno a Vietri sul Mare e le sue frazioni

5km, +120m -290m.

Breve trasferimento privato a Vietri sul Mare, la porta orientale della Costiera Amalfitana, località famosa per la produzione di finissima ceramica artigianale. Con questa prima escursione scoprirete le piccole località che fanno parte del comune di Vietri sul Mare e vi immergerete in contesti panoramici di grande suggestione. Dopo aver attraversato il borgo collinare di Benincasa con le sue folcloristiche edicole votive seminate tra le sue strette vie, proseguirete in leggera salita fino a Dragonea. Qui potrete respirare appieno l’aria frizzante che viene dai monti Lattari , che nelle calde giornate d’estate scende verso il mare rinfrescando i tanti turisti. Proseguendo il giro ad anello potrete fare una breve deviazione al grazioso borgo di Albori, coi suoi labirinti di scale che si diramano attorno alla chiesa di Santa Margherita D’Antiochia. In discesa verso la Marina di Vietri l’ultima deviazione vi porta a raggiungere Villa Guariglia , storica costruzione che oggi ospita l’interessante Museo delle Ceramiche. Ed infine raggiungerete la Marina di Vietri e la sua lunga spiaggia. Per gli amanti delle piccole cose sarà anche possibile raggiungere la graziosa Marina di Albori. Pernottamento a Vietri sul Mare.

Trekking sul Sentiero dei Limoni

6km, +260m -380m.

Di primo mattino avrete un breve trasferimento per raggiungere il punto di inizio del vostro itinerario giornaliero nella Costiera Amalfitana. Il sentiero odierno, dopo una ripida ascesa segue in parte il tracciato dell’acquedotto e della Costa d’Amalfi per rimanere a mezza costa proseguendo tra coltivazioni tipiche e macchia mediterranea. La prima parte del percorso termina a Maiori, con la sua ampia e lunga spiaggia a cui fanno da corona i caratteristici terrazzamenti coltivati ad agrumi. Lasciando Maiori alle spalle si continua sul cosiddetto sentiero dei Limoni sino alla graziosissima Minori, dove sarete inebriati dall'odore delle zagare e dal sapore del mare. Qui, se non l'avete già fatto, sorseggiate un bel limoncello e passate dalla pasticceria di Sal De Riso per provare le sue specialità. Pernottamento a Minori.

Da Minori ad Amalfi via Ravello

10km, +450m -590m.

Da Minori una lunga scalinata, che sarà il tratto più impegnativo della giornata, conduce fino a Ravello , cittadina arroccata sulla costiera, perla autentica delle coste campane. Tra le tante attrattive di Ravello, non perdetevi i Giardini di Villa Cimbrone , magnifici e adornati di rare specie di piante, statue e fontane. I vialetti del giardino conducono al Belvedere, da dove poter ammirare la vista più spettacolare sulla Costiera Amalfitana. Il percorso prosegue in direzione di Scala, il paese più antico di questa parte di costiera: baluardo fortificato, faceva parte del complesso sistema difensivo del territorio amalfitano. Infine dal suggestivo paesino di Pontone il sentiero lastricato vi condurrà ad imboccare la Valle dei Mulini . Da qui proseguirete in direzione Amalfi attraverso un sentiero dolce ed odoroso, ricco di acqua e di una fitta vegetazione resa unica dalla presenza di una felce antichissima, che risale all’epoca delle glaciazioni. Pernottamento ad Amalfi.

Da Amalfi ad Agerola

9km, +800m -200m.

Il percorso odierno collega Amalfi con il paesino di Pogerola - 700 gradini in piacevole e ombrosa salita - nonché con la parte boscosa della zona paese, nota per i suoi castagneti . Si percorre quindi un bel tratto del sentiero alto della Valle delle Ferriere per procedere verso il Monte Murillo : i sentieri sono perlopiù facili, ma consigliamo di procedere sempre con molta cautela trattandosi di sentieri di montagna! Rientro con bus pubblico e pernottamento ad Amalfi.

Trekking sul Sentiero degli Dei

14km, +330m -940m.

Utilizzando i bus locali, questa mattina raggiungerete Bomerano in Agerola. E, dulcis in fundo, quest’oggi percorrerete il percorso pedonale-naturalistico più famoso della Costiera Amalfitana: il sentiero degli Dei . Vi accorgerete subito del perché questo sentiero abbia questo nome, incantati dalle meravigliose vedute sul mare che conducono sino a Positano , il gioiello della Costiera. Qui potrete trascorrere le ultime ore della giornata a spasso tra le sue viuzze, e visitando la Chiesa di Santa Maria Assunta la cui cupola in maiolica domina la vista sulla città. Dopo con un bel bagno rinfrescante rientro ad Amalfi sempre in bus per l’ultimo pernottamento.

Dopo colazione fine dei servizi. E se ancora non l’avete fatto, non perdetevi una visita al Museo della Carta , un’autentica vecchia cartiera, per scoprire la storia e l’evoluzione del procedimento di produzione attraverso un’accurata visita guidata, con dimostrazione dell’uso degli antichi macchinari che producevano la carta dagli stracci. → Se non sapete qual'è il periodo migliore per partire in Costiera amalfitana, date un'occhiata ai nostri Consigli di viaggio ↓↓ .

Variazioni del programma A causa delle condizioni meteorologiche, di motivi organizzativi, di disposizioni emanate dalle autorità locali, l'itinerario potrebbe subire alcune modifiche prima e/o durante la vacanza. Lungo la strada si possono trovare deviazioni temporanee (ad esempio lavori stradali) che non possono essere previste; in questo caso ogni trekker può decidere autonomamente come affrontare questi tratti.

Il viaggio include

  • 6 pernottamenti in camera doppia con colazione
  • Transfer privato giorno 2 e giorno 3
  • Travel App (mappe, tracce, info itinerario)
  • Trasporto bagagli
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Assistenza telefonica 8:00-20:00

Non incluso

  • Viaggio a/r
  • Pasti e bevande
  • Ingressi e mance

Trasporti pubblici

  • Tassa di soggiorno
  • Quanto non indicato in “Incluso”

Periodo e prezzi

Supplementi, informazioni pratiche.

La conformazione morfologica della costiera amalfitana prevede dei notevoli dislivelli da affrontare giornalmente, per cui il tour è adatta a chiunque abbia un buon allenamento a camminare. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 5 ad un massimo di 14km, con tempi di percorrenza tra le 2 e le 4 ore. Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate. Consigliamo di attrezzarsi con scarpe comode ed adatte al trekking, bastoncini da trekking (fortemente raccomandati) cappellino, acqua, crema solare, costume da bagno e impermeabile in caso di pioggia. I brevi trasferimenti pubblici e privati in programma sono una parte importante del viaggio, poiché lo scandiscono e creano un perfetto equilibrio tra lentezza e comodità; effettuati utilizzando le linee SITA SUD arricchiscono il viaggio rendendolo più autentico vivendo il contatto con la gente del posto.

Pernottamenti in B&B ed hotel 3* selezionati. Tutte le stanze hanno il bagno in camera.

  • 1 notte a Salerno
  • 1 notte a Vietri
  • 1 notti a Minori
  • 3 notti ad Amalfi

6 colazioni incluse. 

→ Ci occuperemo personalmente del trasporto dei vostri bagagli. Per tutta la durata del tour potete contattare direttamente i nostri numeri di assistenza.

Alcuni giorni prima della partenza riceverete:

  • Lista Servizi (con le istruzioni per utilizzare la Travel App);
  • Assicurazione medico-bagaglio.

Al vostro arrivo, richiedete in reception l'infopack con:

  • Lista Servizi aggiornata;
  • Etichette bagagli da applicare alle vostre valigie.

Come arrivare Salerno è ben collegata a Napoli ed al suo aeroporto.

IN TRENO. Dalla stazione di Napoli Centrale o Piazza Garibaldi si può facilmente raggiungere Salerno in treno. Il biglietto dei treni regionali per Salerno costa circa 3-4 € e si chiama U-5 Unico Campania. Altri treni, quali quelli ad alta velocità, sono leggermente più costosi e costano circa 7-10 €. Per ricercare orari e acquistare i biglietti visitare i siti web di Trenitalia e Italotreno .

IN AEREO. L’aeroporto internazionele di Napoli-Capodichino si trova a circa 60km da Salerno. Dall’aeroporto di Napoli vi sono diversi modi per raggiungere la città di Salerno. C’è il servizio pullman di Alibus , al costo di 3€ se acquistato dall’esterno dell’aeroporto (vicino alla fermata dei bus a circa 20 metri dall’uscita dal terminal) o con la maggiorazione di 1€ se acquistato direttamente a bordo. Si può raggiungere la stazione centrale di Napoli per prendere uno dei treni regionali che collegano Napoli a Salerno, oppure scegliere uno dei treni ad alta velocità. Il pullman Alibus ferma anche in Piazza Municipio (Molo Beverello), da cui poter trovare a 5 minuti di cammino il pullman SITA (biglietto 4.30€) diretto a Salerno. NB: Le corse SITA vengono effettuate 4 volte al giorno, tranne la Domenica. IN BUS. È possibile raggiungere Salerno da Napoli con i bus di SITA. Il servizio bus è abbastanza rapido (circa 1 ora). Il capolinea di partenza a Napoli è in Piazzale Immacolatella in zona porto oppure è possibile attendere il bus presso la fermata in via Galileo Ferraris, non distante dalla stazione di Napoli Centrale. Il costo del biglietto è biglietto 4.30€ a persona per la singola corsa. Per ulteriori percorsi c’è un biglietto regionale che permette di viaggiare con il bus (limite a tempo) o in treno (un viaggio): vedi Campania Unico.

IN AUTO. Le autostrade principali sono, per chi viene da Nord, l’A1 Napoli-Salerno, Salerno A30 Caserta – Roma, uscita Fratte/Salerno centro e, per chi viene da Sud, l’A3 Salerno-Reggio Calabria, uscita Fratte/Salerno centro.

Rientro a Salerno Amalfi è ben collegata a Salerno con bus di linea diretta SITA SUD . Il costo del biglietto è di 4€ circa; il tempo di percorrenza è di circa 75 minuti. Nel periodo che va dal mese di Marzo fino a fine Ottobre sono attivi i collegamenti via mare con approdi presso le città di Amalfi, Positano, Maiori e altre città della costa, e con le isole di Capri e Ischia. Il servizio, tramite traghetti e aliscafi, è fornito dalle società Travelmar, GESCAB, NLG.

→ Se preferisci viaggiare in totale comodità, puoi prenotare un transfer privato nei giorni di arrivo e partenza. 

Richiedi preventivo

Compilare correttamente i campi

Consigli di viaggio

Quando vuoi partire.

La Costiera Amalfitana sarebbe il luogo ideale per andare in vacanza tutto l’anno se non fosse che molte strutture, bar e ristoranti chiudono per paura di non vedere molto sole … ma il vero inverno è un’altra cosa! Se stai pianificando le tue vacanze 2024, considera che il momento migliore per visitare questa parte di riviera campana è da Aprile a Giugno , quando la primavera è in fiore, le temperature si riscaldano, e il mare permette i primi bagni della stagione. Viaggiando in tarda primavera o all’inizio dell’estate, eviterai la massa e il caldo torrido di Luglio e Agosto. I tranquilli villaggi rivivono dopo l’inverno, la gente torna in strada, caffè e ristoranti riaprono le porte per far entrare il sole, e lungo le stradine tortuose il profumo di agrumi e gelsomino incanta i primi visitatori della stagione. La stagione turistica inizia ufficialmente dal fine settimana di Pasqua  fino ad Ottobre : ​​durante Maggio e Giugno i prezzi sono generalmente inferiori che a Luglio ed Agosto e così anche nei primi mesi dell’autunno, quando le temperature sono ancora miti e la maggior parte dei turisti è andata via.

Perché scegliere la Costiera Amalfitana tra le proposte di Vacanze Trekking?

Nel sud Italia il sole non manca quasi mai e la Costiera Amalfitana offre tutti gli ingredienti per una perfetta vacanza a piedi – ottimo cibo, paesaggi meravigliosi, cultura italiana, tipici hotel a conduzione familiare e un po’ di storia antica. Camminerete lungo una costa incredibilmente bella ed un mistico entroterra, sempre con il mare sullo sfondo. Il nostro nuovo itinerario con i giusti strumenti di viaggio vi permetteranno di esplorare questa terra spettacolare senza stress e seguendo il vostro ritmo .

Specialità locali

La cucina di questa terra è ricca di pesce e frutti di mare, di frutta e verdura coltivate grazie al sole del Mediterraneo e, per i carnivori e gli amanti del formaggio, i Monti Lattari offrono molte prelibatezze ricche di proteine. I limoni fanno parte del paesaggio della Costiera Amalfitana e sono utilizzati in molte ricette locali di dolci, condimenti e del famoso limoncello ! Un must tra i sapori del mare sono gli scialatielli ai frutti di mare , un piatto a base di frutti di mare e pasta fresca tipica della Costiera Amalfitana, così come le divine acciughe utilizzate per realizzare la superba Colatura di Alici di Cetara : poche gocce possono trasformare il più semplice dei piatti in un’esplosione di sapori. Tra le montagne, molti piccoli caseifici a conduzione familiare portano avanti la tradizione del formaggio: la ricotta , la mozzarella fiordilatte e la provola sono arricchite dal profumo delle erbe. La ricotta fresca è uno degli ingredienti principali degli “ ndunderi “: un tipo di gnocchi dichiarati dall’UNESCO una delle paste più antiche del mondo. La Costiera Amalfitana propone anche favolose ricette per dolci e dessert: a Minori si trovano le melanzane ricoperte di cioccolato , le aragostelle con crema pasticciera e la torta di ricotta e pere. Ad Amalfi, troverete deliziosi biscotti e Zeppole di San Giuseppe sovradimensionate … c’è persino un tempio dedicato al cioccolato!

Prendere l’autobus sul litorale amalfitano in piena estate richiede una buona dose di pazienza: a luglio e per buona parte di agosto, potrebbe essere un problema trovare posto sul bus, a meno che non si scelgano le giornate e gli orari meno battuti. In tutti gli altri mesi si viaggia più tranquillamente, ma rimane comunque una maniera pittoresca per entrare in contatto con la gente del luogo ! E se mentre camminate incontrate qualche cagnolino senza padrone, non spaventatevi, sono molto amichevoli e per niente pericolosi, probabilmente vi seguiranno di villaggio in villaggio…è la loro maniera di passare il tempo!

Ultime dal Blog

tour costiera amalfitana da vietri

Navigation menu

COMMENTS

  1. Escursioni in Costiera amalfitana da Vietri sul Mare

    Ravello. Ravello è una terrazza sulla Costiera amalfitana da cui si osserva tutta la costa godendo di panorami spettacolari. Molto intensa è anche la vita culturale di questo comune che dedica alla buona munica diverse iniziative e festival... Informazioni utili e link agli altri comuni della Costiera amalfitana e distanza da Vietri sul Mare.

  2. Vietri sul Mare Amalfi Coast

    5. Church of St. John the Baptist. The Church of St. John the Baptist is a very beautiful attraction to see in Vietri sul Mare - K.Weise, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons. The interior of the church is small but very beautiful. - K.Weise, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

  3. Gita di 1 giorno da Vietri sul Mare

    3 Vietri sul Mare Tour di 1 giorno. 4 Vietri sul Mare Attività all'aperto. 5 Vietri sul Mare Attività da fare in coppia. 6 Vietri sul Mare Attività estive. 7 Vietri sul Mare Sport all'aperto. 8 Vietri sul Mare Attività acquatiche. 9 Vietri sul Mare Sport acquatici. 10 Vietri sul Mare Barche e yacht. 11 Vietri sul Mare Crociere e tour in barca.

  4. Cosa vedere a Vietri sul Mare: itinerario tra i colori della Costiera

    Cosa vedere in un giorno a Vietri sul Mare. Il nostro itinerario a piedi, punti panoramici e cosa non perdere. ... itinerario tra i colori della Costiera Pubblicato da Ela il 17 Febbraio 2023 17 Febbraio 2023. ... Un giorno a Vietri sul Mare: itinerario in sintesi. Se la Costiera Amalfitana è bella in ogni mese dell'anno, visitarla in una ...

  5. LE MIGLIORI 10 cose da vedere e fare a Vietri sul Mare (2024)

    Le migliori cose da fare a Vietri sul Mare, Costiera Amalfitana: 32.307 recensioni e foto di 50 su Tripadvisor con consigli su cose da vedere a Vietri sul Mare. Vai al contenuto principale. Scopri. Viaggi. ... Grande Tour della Costiera Amalfitana: Vietri+Amalfi+Positano (FullDay 8h) 2.

  6. Costiera Amalfitana in 3 giorni: itinerario di viaggio

    Lì si cambia e si prende il Metropolitano con fermata a Vietri sul Mare, primo paese della Costiera, ubicato a pochi minuti da Salerno. ... ecco i borghi da non perdere in Costiera Amalfitana. Venite con me! ... Questo breve tour della Costiera Amalfitana in 3 giorni termina qui. Vi ho portato a scoprire alcuni borghi di una delle zone più ...

  7. Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: cosa vedere in un giorno

    Itinerario della Costiera Amalfitana in macchina: quali sono i paesi imperdibili. L'area della Costiera Amalfitana comprende 16 Comuni, racchiusi fra Positano (il punto più a ovest) e Vietri sul Mare (quello più ad est). Noi da Salerno ci siamo mossi in direzione ovest raggiungendo l'estremità più lontana, ovvero Positano, e da lì ...

  8. Vietri sul Mare: i MIGLIORI tour

    Naviga da Salerno lungo la Costiera Amalfitana con una gita in barca a vela di un'intera giornata. Ammira la bellezza dello scenario costiero e goditi il tempo libero per esplorare il villaggio di Amalfi. ... 20 Vietri sul Mare Tour a tema fotografia. Tour in Italia. 1 Tour a Roma. 2 Tour a Venezia. 3 Tour a Firenze. 4 Tour a Milano. 5 Tour a ...

  9. Guida alle escursioni in mare in Costiera Amalfitana

    Ma la selvaggia bellezza della Costiera Amalfitana merita di certo un tour da Vietri sul Mare a Punta Campanella facendo poi magari rotta su Capri: col mare calmo e con una piccola imbarcazione potrete provare la suggestione di passare sotto l'arco dei Faraglioni.

  10. Tour guidato a Vietri,paese della Ceramica in Costiera Amalfitana

    Vietri Sul Mare è una piccola città in Costiera Amalfitana famosa per le sue ceramiche che la rendono unica e la riempiono di colori. In questo tour scopriremo le origini della tipica ceramica vietrese, vedremo una parte del processo di creazione e vi guiderò tra i caratteristici vicoli colorati.

  11. Vietri Sul Mare

    A Vietri sul Mare ci sono alcune tra le spiagge più grandi della Costiera Amalfitana. Vista la vicinanza a Salerno, la disponibilità di parcheggio e la comodità dei collegamenti (ci sono l'uscita dell'autostrada A3 e l'unica stazione ferroviaria della Costiera), le spiagge sono molto frequentate anche da persone della zona, specialmente famiglie con i bambini.

  12. Costiera Amalfitana cosa vedere in 4 giorni: itinerario e consigli

    In 4 giorni è possibile visitare le bellezze della Costiera Amalfitana, toccando i luoghi più belli e caratteristici. Nel nostro itinerario vi proponiamo di partire da Vietri sul Mare che si ...

  13. Cosa fare e vedere in Costiera Amalfitana: da Vietri a Positano

    Tour in barca della Costiera Amalfitana partendo da Salerno: questo itinerario mi piace molto perché partendo da Salerno vi permette di addentrarvi di più nella costiera ovvero dopo Amalfi, infatti vedrete anche Conca dei Marini (che è il mi posto di mare preferito) Vietri, Cetara, la costa di Minori, molto carino!

  14. Come visitare la Costiera Amalfitana via mare?

    Costiera Amalfitana: il tour via mare da Sorrento a Vietri sul Mare. Da Positano sino a Vietri sul Mare si snoda la Costiera Amalfitana, un susseguirsi di calette, spiagge e scogliere a picco sul ...

  15. Amalfi Tour Guide

    Scopri la Costiera Amalfitana con le nostre guide locali esperte. Escursioni e percorsi di trekking nei migliori luoghi della Campania. ... Siamo guide turistiche che da anni raccontano la propria terra, Patrimonio dell'Umanità, a viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo ... 1Scegli il tour che preferisci; 2Compila il form di ...

  16. Tour della Costiera Amalfitana da Vietri a Positano. Un vino per ogni

    In pratica è un tour della Costiera Amalfitana, dichiarata dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità, che prevede di degustare un vino in ogni destinazione: dieci in tutto. Il Sommelier Giovanni Siani ha studiato per noi un abbinamento vino-luogo, da Vietri sul Mare a Positano, portandoci alla scoperta di uno dei tratti di costa più ...

  17. Trekking in Costiera Amalfitana: da Salerno ad Amalfi

    Da Salerno a Vietri sul Mare e le sue frazioni 5km, +120m -290m. Breve trasferimento privato a Vietri sul Mare, la porta orientale della Costiera Amalfitana, località famosa per la produzione di finissima ceramica artigianale. Con questa prima escursione scoprirete le piccole località che fanno parte del comune di Vietri sul Mare e vi immergerete in contesti panoramici di grande suggestione.

  18. Costiera Amalfitana on the road

    Costiera Amalfitana on the road: 10 tappe da sogno. 25 febbraio 2021. Sara Izzi. Andata e ritorno Solo andata Destinazioni multiple. La Costiera Amalfitana da esplorare in macchina in 10 tappe, da Positano a Vietri sul Mare. Road Trip in Campania fra mare, sole e cultura.

  19. Costiera Amalfitana: il Tour perfetto in 4 giorni

    Tour della Costiera Amalfitana: cosa vedere? Da Positano a Vietri sul Mare, il tratto di costa rocciosa a sud della penisola sorrentina offre infiniti scorci mozzafiato, paesaggi unici e gemme della storia e della cultura mediterranea che vale la pena di scoprire. Ecco 7 posti da vedere assolutamente durante il tuo mini tour: Positano ...

  20. Bratsk Hydroelectric Power Station

    The Bratsk Hydroelectric Power Station (also referred to as The 50 years of Great October Dam) is a concrete gravity dam on the Angara River and adjacent hydroelectric power station.It is the second level of the Angara River hydroelectric station cascade in Irkutsk Oblast, Russia.From its commissioning in 1966, the station was the world's single biggest power producer until Krasnoyarsk ...

  21. V. I. MOKROVITSKIY MUSEUM: Tutto quello che c'è da ...

    Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor. ... 298 Tony's Chocolonely Superstore Parco Urbano di Santo Spirito Museo Casa natale Salvatore Quasimodo Noleggio Barca Costiera Amalfitana Scopri il Bahrain in mezza giornata Buongiorno a Barcellona Viaggio a Betlemme, Gerico e Giordano - Tour guidato di gruppo da Gerusalemme Tour ...

  22. THE 10 BEST Bratsk Sights & Historical Landmarks

    Bratsk Hydroelectric Power Station. 2. Church of the Nativity. 3. Orthodox Church of the Assumption of the Mother of God. 4. Glory Memorial. 5. Grace Church in Christ.

  23. Bratsk

    Bratsk ( Russian: Братск brahtsk) is a large city in Irkutsk Oblast on the Baikal-Amur Mainline . Angara River at Bratsk.